Rubano tra gli scavi archeologici in zona Capannelle, arrestati 2 tombaroli

In manette sono finiti due italiani, sorpresi dai Carabinieri mentre caricavano alcuni arredi funerari.

In manette sono finiti due italiani, sorpresi dai Carabinieri mentre caricavano alcuni arredi funerari.

Mercoledì 8 marzo 2017 – I Carabinieri della Compagnia Roma Casilina hanno arrestato un 32 enne e un 38 enne, entrambi italiani, con l’accusa di furto di beni culturali. I due sono stati sorpresi dai militari mentre rubavano all’interno di un parco archeologico all’angolo tra via del Casale Ferranti e via Lucrezia Romana, in zona Capannelle.

L’area è privata e presenta un cantiere a cielo aperto: i ladri erano riusciti a riempire due cassetti di beni archeologici, tra cui arredi funerari. I Carabinieri hanno sequestrato i piedi di porco e gli altri arnesi che stavano utilizzando.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here