Sfinge, il nuovo lavoro di Melissa Lohman


Dal 24 marzo al 2 aprile, al Teatro Studio Uno, la danza sarà la protagonista assoluta grazie al nuovo lavoro della performer/danzatrice newyorkese Melissa Lohman, che porta in scena “Sfinge” solo di danza ispirato alla figura mitologica della sfinge. La sfinge è la guardia che risiede ai limiti dell’inconscio. La sfinge non fornisce spiegazioni. Si presenta per dare accesso all’inesplorato, per rispondere attraverso la prova al desiderio di avvicinarsi al mistero.

La perfomance enigmatica e misteriosa si muove in questo universo mitologico e fantastico. Dalle ombre ai bordi dello spazio, una figura si rivela. Si muove in un paesaggio illimitato e intimo, dando indizi e segni poco decifrabili se non nel linguaggio onirico. Ascolta qualcosa. Bisbiglia una cantilena di memorie smarrite, racconta storie indecifrabili.
Rimane ai confini del territorio conosciuto.
Melissa Lohman è una performer/danzatrice di New York City. Lavora primariamente come solista ed è coreografa delle sue performance. Laureata in belle arti, School of Visual Arts, NYC 2000. Studia danza contemporanea, tecnica Simonson, balletto classico, danza Afro-Caraibi, yoga, Noguchi taiso e danza butoh. Dal 1995 si esibisce come performer, danzatrice e musicista in diversi club e teatri a NYC, tra i quali: The Living Theater, The Knitting Factory, CBGB’s, Webster Hall, UCB Theater.
Attualmente vive e lavora a Roma.

Luogo: Teatro Studio Uno, via Carlo della Rocca 6, Roma

Orari: Ven – sab. ore 21.  Domenica ore 18

Prezzi: Ingresso 10 euro (tessera associativa gratuita).

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here