Spalletti: “Non era facile questa reazione. Futuro? La Roma deve vincere”

Spalletti: "La Roma deve vincere, chiunque dice che c'è tutto per vincere e per cui devi vincere. Oggi abbiamo rischiato molto"


Foto ap

Prima la sofferenza, poi la gioia e il 3-1 finale contro il Sassuolo. La Roma prova ad archiviare l’eliminazione dall’Europa League con la vittoria in campionato e nel post partita è stato Spalletti ad analizzare quanto avvenuto sul prato dell’Olimpico.

“Non veniva da molto e ho preferito far parlare prima il presidente. Non era facile avere questa reazione, è stata da campioni, da giocatori veri. Quello che ti rimane è tutto perché hai il valore della squadra. La cosa fondamentale era che riproponesse una certa idea di calcio”.

RINNOVO – “Non dipende solo da me, facciamo le cose regolari. La Roma deve vincere, chiunque dice che c’è tutto per vincere e per cui devi vincere. Oggi abbiamo rischiato molto. Nella prima mezz’ora mi hanno impressionato e oggi è stata la prima volta che abbiamo vinto all’Olimpico. Il mio contratto non vale niente. Se si vince bene, altrimenti… E vale lo stesso per i giocatori. Io ho rappresentato un riferimento perché ho preso una posizione. La Roma è una cosa differente, è un giardino fiorito e la si vuole far apparire per ciò che non è. Nella mia passata edizione da allenatore della Roma avevo ancora due anni di contratto e sono andato via perché era insostenibile. Perché arrivare a litigare? Si fanno le cose con calma. La Roma quest’anno ha lavora in maniera corretta, in maniera seria. L’anno scorso ha fatto quello che ha fatto l’Inter quest’anno e qua sembrava che non si faceva niente. Adesso manca il secondo turno della semifinale di Coppa Italia perché la percentuale è 70-30%”.

CRITICHE – “Non sapete cosa succede qui, non siete al mio posto. La Roma al secondo posto non ce la porto io, ce la portano i giocatori. Strootman è stato un gigante”.

LIONE – “Non abbiamo passato il turno perché abbiamo sprecato un tempo e poi un po’ di sfortuna c’è stata.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here