Uccise la moglie in un bar a Lunghezza, 52 enne condannato a 30 anni

Venerdì 24 marzo 2017 – A distanza di quasi un anno è terminato il processo svolto col rito abbreviato per l’omicidio di una donna in un bar al civico 38 di via di Lunghezza. Lo scorso 20 aprile un 52 enne uccise la moglie con quattro colpi di pistola e nelle ultime ore è stato condannato a trent’anni di reclusione con l’accusa di omicidio volontario premeditato e aggravato.

Il pm aveva invece richiesto l’ergastolo. L’assassinio era maturato dopo che l’uomo era stato allontanato di casa dalla vittima a causa delle continue liti. Gli inquirenti hanno ipotizzato che l’omicidio sia stato quindi una vendetta.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here