Viale Regina Margherita, rom incinta dichiara falso nome per evitare l’arresto


In manette è finita una 26 enne, nota per i numerosi precedenti per borseggio e obbligata a dimorare ad Aprilia.

Mercoledì 8 marzo 2017 – Una rom 26 enne, incinta di tre mesi, è stata notata dai Carabinieri della Stazione di Roma Vittorio Veneto in servizio antiborseggio nei pressi della banchina del tram 13 a viale Regina Margherita.

La nomade ha una lunga “carriera” criminale e il suo primo borseggio risale a quando aveva appena 11 anni: ha dichiarato false generalità per evitare un nuovo arresto, ma i militari hanno scoperto che era sottoposta all’obbligo di dimora nel comune di Aprilia. Per questo motivo è stata arrestata con le accuse di violazione dell’obbligo di firma e false attestazioni sull’identità.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here