Atac, Raggi: “Finita la stagione di Parentopoli”

Atac, Raggi su licenziamenti Parentopoli: "Basta favori agli amici degli amici. Basta agli sprechi. Basta all’opacità del passato".


Atac ha dato corso a quanto richiesto dal Tribunale di Roma che, nella sentenza pronunciata all’esito del processo cd. “Parentopoli”, ha invitato Atac a “provvedere al ripristino della legalità…”, comunicando ai dipendenti interessati la immediata cessazione del rapporto di lavoro per nullità. Anche la sindaca Raggi ha preso parola in merito alla vicenda e ha spiegato come tutto ora tornerà alla legalità:

“Le lettere di licenziamento segnano una nuova era per l’azienda del trasporto pubblico di Roma, un’era fatta di legalità e trasparenza dove si punta al merito e non alle assunzioni clientelari. Basta favori agli amici degli amici. Basta agli sprechi. Basta all’opacità del passato”.

RILANCIO – “Noi stiamo rilanciando l’Atac con azioni concrete e vogliamo ridarle dignità. Chi ha governato prima di noi l’ha abbandonata, maltrattata, abusata. Noi invertiamo la rotta: la stiamo risanando per rilanciarla. Perché l’Atac, lo dico ancora una volta, è dei cittadini. Appartiene ai romani. E loro non si meritano più altri schiaffi come quello di Parentopoli”.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here