Ciclismo, il 25 aprile a Roma torna il Gran Premio della Liberazione Pink

A Roma il 25 aprile torna il Gran Premio della Liberazione Pink. Sul circuito delle Terme di Caracalla a confronto alcune tra le migliori cicliste al mondo

Martedì 25 aprile a Roma torna il Gran Premio della Liberazione Pink, vinta lo scorso anno in volata da Marta Bastianelli davanti all’australiana Kimberley Wells e all’altra azzurra Arianna Fidanza. La gara è riservata alle donne elite, è inserita nel calendario internazionale dell’Unione Ciclistica Internazionale e nasce dal desiderio di Cicli Lazzaretti di celebrare la festa della Liberazione a Roma con un corsa tutta al femminile. Un doppio significato dunque per questa corsa che alla prima edizione ha suscitato forte entusiasmo per l’emozione che nasce pedalando al cospetto di uno scenario magnifico come quello della Roma Imperiale. La Liberazione è donna, dunque, come sottolinea Mario Carbutti, presidente del comitato organizzatore:

“Ci sembra utilissimo ricordare che nella Liberazione d’Italia le donne hanno avuto un ruolo altrettanto determinate. Le donne hanno nascosto i partigiani ed hanno dato un contributo fondamentale alla Resistenza. E’ giusto ricordarlo anche in occasione di un evento sportivo come il GP della Liberazione Pink”.

Roma dunque rinnova l’appuntamento con alcune fra le migliori atlete al mondo che si sfideranno nel circuito che negli anni ha regalato la gloria a corridori di forte spessore. Tra gli uomini la gara non ha mai avuto esito scontato; quasi sempre l’hanno vinta corridori veloci se non addirittura velocissimi ma quasi mai il pronostico della vigilia ha avuto vita facile e soprattutto il risultato è stato scontato. In ogni curva del circuito si nasconde un’insidia e dopo ogni curva la bicicletta va rilanciata e non c’è tempo per riprendere fiato al termine delle salite del percorso che, ripetuto più volte, finisce per uccidere i muscoli e cancellare le differenze. Chi vince il Liberazione, uomo o donna che sia, per forza di cose ha tempra forte e determinazione infinita ma soprattutto regge il confronto con una prova davvero molto impegnativa. Lo scorso anno Marta Bastianelli colse a Roma la sua vittoria stagionale più bella davanti ai tanti tifosi accorsi a Roma per incitare la concittadina dei Castelli Romani

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here