Flaminio, Frongia: “Deve tornare a vivere”

Stadio Flaminio: Campidoglio: "Oggi primo sopralluogo per verificare stato impianto sportivo"


Oggi l’amministrazione capitolina ha effettuato un sopralluogo allo Stadio Flaminio per fare una prima verifica sullo stato della struttura al fine di elaborare uno studio tecnico.  A varcare i cancelli per esplorare l’impianto è stata una delegazione composta dall’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi di Roma Daniele Frongia, dal presidente della commissione Sport Angelo Diario, dall’Assessore ai Lavori pubblici del II Municipio Gian Paolo Giovannelli, dal Segretario Generale della Pierluigi Nervi Project Foundation Elisabetta Margiotta Nervi,  dal direttore  e alcuni tecnici della direzione sport  e da alcuni docenti delle università Sapienza e Tor Vergata.

Dove è stata la politica fino ad oggi? Il capolavoro di Nervi ancora c’è, coperto da detriti, devastato dall’incuria e  violentato anche dagli ultimi lavori eseguiti qualche anno fa. Ora sarà ancora più oneroso intervenire. Il percorso è già avviato e attendiamo giugno per l’esito del bando “Keeping It Modern” della Getty Foundation, al quale abbiamo fatto domanda per ottenere fondi per fare uno studio sullo stato dell’arte dello stadio. Parallelamente ci siamo attivati e abbiamo ricevuto molti progetti, alcuni dei quali interessanti, sia da soggetti pubblici e sia da privati. Ci sarà un tavolo dove confrontarsi. Al momento l’unico progetto pubblico è quello della Polisportiva S.S. Lazio, gli altri proponenti chiedono di rimanere riservati. L’impianto resterà a principale vocazione sportiva ma vista la collocazione dialogherà con le altre realtà culturali del quartiere” ha dichiarato l’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi di Roma Daniele Frongia.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here