Il XV Municipio perde i centri di raccolta mobili, questa la denuncia del PD

15/04/2017 – Denuncia del Consigliere PD del XV Municipio, Marcello Ribera, contro il blocco dell’estensione della raccolta porta a porta, della sostituzione dei cassonetti stradali e dei centri mobili per la raccolta dei rifiuti ingombranti, decisa dall’amministrazione comunale.

Tra la fine del 2014 e la primavera del 2016, il comune e Ama S.p.A. avevano promosso l’iniziativa “Il tuo quartiere non è una discarica”. Centri mobili di raccolta differenziata e di rifiuti ingombranti, necessarie in zone in cui le isole ecologiche erano assenti. I cittadini, in seguito al blocco, si trovano privati di centri per la raccolta, disseminati sul territorio e in prossimità delle loro abitazioni.

“Oggi, purtroppo, quartieri come Tomba di Nerone, La Giustiniana, Cesano, la zona di Corso di Francia e Valle Muricana non hanno più questa possibilità – dichiara Ribera – abbiamo più volte sollecitato la questione all’attuale amministrazione, presentando anche una proposta di risoluzione lo scorso 21 luglio, ma ad oggi la proposta è bloccata nella conferenza dei capigruppo e sembra proprio che l’argomento non interessi alla maggioranza”.

“E’ triste vedere come in 10 mesi il nostro territorio sia tornato indietro di quattro anni – conclude il Consigliere – come può un’amministrazione che non è in grado di difendere e garantire i servizi conquistati in passato, contribuire al miglioramento del nostro territorio. A questo punto speriamo che almeno l’iniziativa Il tuo quartiere non è una discarica, spostata nel 2015 a Labaro nel piazzale di Largo Nimis, non venga ridimensionata o sospesa come avvenuto per i centri mobili di raccolta”.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here