La Convenzione di Schiarino-Rizzino fu siglata il 16 aprile 1814

Il 16 aprile 1814, grazie alla firma della Convenzione di Schiarino-Rizzino, terminò lo scontro che vide opporsi le truppe del Regno d'Italia e quelle austriache

Il 16 aprile 1814, grazie alla firma della Convenzione di Schiarino-Rizzino, terminò lo scontro che vide opporsi le truppe del Regno d’Italia guidate da Eugenio di Beauharnais e le truppe austriache guidate da Heinrich Johann Bellegarde.

Le forze austriache avevano un obiettivo ben preciso: invadere lo stivale e sconfiggere i regni formati da Napoleone (il Regno d’Italia e il Regno di Napoli), che intanto subì delle sconfitte che lo costrinsero ad abdicare.

Concluse le battaglie il 13 aprile, due giorni dopo a Bancole, vicino Mantova, iniziarono le trattative che portarono alla firma dell’armistizio il 16 aprile. A sottoscriverlo furono  i generali Guillaume Dode de la Brunerie e Carlo Zucchi, governatore di Mantova, per il Regno d’Italia e il generale Adam Albert von Neipperg per Impero Austriaco.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here