Meleo: “Al via lavori nuova Consulta cittadina della Sicurezza stradale, Mobilità dolce e Sostenibilità”

Meleo: "La mattina di venerdì 12 maggio nella Protomoteca in Campidoglio ci sarà la conferenza stampa di presentazione ufficiale della rinnovata Consulta"

“Dall’8 al 14 maggio, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha indetto la quarta Settimana Mondiale della Sicurezza Stradale. In quell’occasione prenderanno il via i lavori della nuova Consulta Cittadina della Sicurezza Stradale, Mobilità Dolce e Sostenibilità”. Così in una nota l’Assessora alla Città in Movimento di Roma Capitale Linda Meleo.

“In particolare, la mattina di venerdì 12 maggio nella Protomoteca in Campidoglio ci sarà la conferenza stampa di presentazione ufficiale della rinnovata Consulta che poi, nel pomeriggio, dalle 15, inizierà il suo lavoro con la prima seduta. La giornata è organizzata da Roma Servizi per la Mobilità che, con il suo Cento di competenza sulla Sicurezza Stradale, è stata indicata dall’Amministrazione come ente di Segreteria Tecnica della Consulta”, conclude.

L’avviso pubblico con il modulo per l’adesione alla Consulta è disponibile sul sito istituzionale di Roma Servizi per la Mobilità, romamobilita.it, alla sezione Consulta Cittadina, e su quello di Roma Capitale (https://www.comune.roma.it/pcr/it/dipartimento_mob_trasp.page).  Agli stessi indirizzi sono inoltre disponibili gli elenchi di coloro che risultano già aderenti alla precedente Consulta Cittadina e che potranno così semplicemente confermare la loro partecipazione all’evento del 12 maggio.

La Consulta, rinnovata lo scorso 3 marzo con una delibera dell’Assemblea Capitolina, è la sede permanente di confronto e collaborazione tra tutti i settori istituzionali e i soggetti pubblici e privati attivi sui temi della sicurezza stradale, della mobilità dolce e della sostenibilità, della inclusività e dell’accessibilità urbana.

Nel perseguire gli obiettivi di sicurezza stradale e di riduzione del numero delle vittime sulla strada, si rafforza così l’impegno dell’Amministrazione per favorire gli spostamenti a piedi e in bicicletta, promuovere l’uso del trasporto pubblico e diffondere sistemi alternativi di spostamento, al fine di un riequilibrio complessivo delle abitudini di spostamento che riduca al contempo gli incidenti, la congestione e l’inquinamento.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here