Niente multa per chi chiede l’elemosina se il mendicante non dà fastidio


La multa a chi chiede l’elemosina non ha ragione di esistere se il mendicante non dà fastidio a nessuno. La Presidenza della Repubblica ha accolto il ricorso degli Avvocati di Strada contro un’ordinanza comunale, come spiegato dallo Studio Legale Cataldi.

Il sindaco di Molinella, comune in provincia di Bologna, aveva deciso proprio di sanzionare e sequestrare i mezzi utilizzati a una persona che stava chiedendo l’elemosina, un provvedimento ritenuto “abnorme”. Nell’accogliere il ricorso è stato sottolineato il silenzio e il mancato disturbo da parte del mendicante, il quale chiedeva aiuto soltanto per la propria condizione di povertà.

Bisogna dunque fare distinzione tra chi importuna i passanti in maniera insistente e violenta, comportamenti per cui esistono multe ben precise, e chi è debole e indifeso. Il presidente Sergio Mattarella ha di fatto recepito il parere del Consiglio di Stato, in base a cui un sindaco non può punire chi si limita a chiedere l’elemosina senza infastidire nessuno.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here