Parcheggio contromano, tutti i casi in cui può scattare la multa

Quando si parcheggia l’auto bisogna rispettare il senso di marcia, in particolare quando si tratta di una strada a senso unico: il rischio è quello di ricevere una multa che va da un minimo di 41 a un massimo di 168 euro, visto che non basta aver rispettato le strisce.

La sosta contromano rappresenta una integrazione a una violazione del Codice della Strada, come stabilito anche dalla Corte di Cassazione. Per evitare la sanzione, dunque, è necessario fare inversione e posizionare la macchina in modo corretto.

Il caso tipico è quello di un parcheggio libero in una strada a doppio senso di marcia che si trova però dalla parte opposta a quella in cui si sta circolando. Può capitare che l’automobilista non si preoccupi del fatto che il veicolo sia l’unico con il cofano puntato in direzione opposta, ma il vigile può multare questo comportamento.

Tra l’altro, la norma del Codice della Strada non fa molta distinzione tra le carreggiate con la striscia continua e quelle con la striscia tratteggiata: in entrambi i casi bisogna lasciare il mezzo nella direzione della circolazione delle auto in movimento.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here