Termini, ladra picchia addetto alla vigilanza dopo aver rubato 1000 euro in profumi

Questa mattina, nel corso dei quotidiani controlli nell’area della Stazione Termini, i Carabinieri del Nucleo Scalo Termini hanno arrestato una donna cilena, di 44 anni, disoccupata e senza fissa dimora, con l’accusa di rapina.

I militari l’hanno bloccata in via Giolitti mentre stava colpendo con dei pugni alla nuca, l’addetto alla vigilanza di un noto esercizio commerciale, situato all’interno della Stazione Ferroviaria. La donna poco prima aveva sottratto 10 confezioni di profumi, di varie marche, dagli scaffali del negozio, per un valore di circa 1000 euro, ed aveva cercato di fuggire. Dopo pochi metri è stata però raggiunta dall’addetto alla sicurezza interna dell’esercizio commerciale, che l’aveva notata e inseguita fino all’esterno del negozio. Però dopo un breve diverbio è passata alle vie di fatto.

Solo grazie al tempestivo intervento dei militari, che hanno notato il parapiglia, la donna è stata bloccata, ammanettata e portata in caserma. Trattenuta con l’accusa di rapina sarà condotta presso le aule di piazzale Clodio per il rito direttissimo mentre, la refurtiva è stata riconsegnata alla responsabile del punto vendita.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here