Usura e spaccio di cocaina ad Ariccia: in manette padre, madre e figlio


Mercoledì 12 aprile 2017 – I Carabinieri della Compagnia di Velletri hanno arrestato tre uomini e due donne residenti tra Ariccia e Albano con le accuse di usura, estorsione, violenza sessuale, lesioni personali e spaccio di cocaina.

L’indagine è partita lo scorso mese di novembre e ha permesso di sgominare una organizzazione criminale attiva ai Castelli Romani. Inoltre, tre degli indagati sono marito, moglie e figlio maggiorenne di una famiglia domiciliata ad Ariccia.

Tra l’altro, i prestiti usurari avevano raggiunto un tasso di interesse pari al 240% annuo, senza dimenticare le minacce verbali e psicologiche. Le vittime ricorrevano a questi soldi per pagare visite mediche, spese scolastiche per i figli e altre esigenze quotidiane.

Al vertice dell’organizzazione c’era un 42 enne di Ariccia, accusato anche di violenza sessuale ai danni di una vittima e lesioni personali nei confronti di un uomo a cui avrebbe fratturato sei costole.

Social

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here