Coppa Italia, Biglia: “Cuore, intelligenza e determinazione. Crediamo in noi”

Biglia: "Non sarà facile, dobbiamo credere in noi, abbiamo lavorato bene in settimana. Siamo arrabbiati e ci proveremo"


Foto S.S. Lazio

Tutto è pronto per la sfida di Coppa Italia che vedrà Juventus e Lazio sfidarsi per alzare al cielo il primo trofeo della stagione. Da una parte la regina del campionato e finalista della Champions League, dall’altra la sorpresa. I pronostici dicono Juve, ma la Lazio ha l’obbligo di crederci per ribaltare la situazione e per farlo sarà necessaria tutta la concentrazione vista fino ad oggi in campo. Alla vigilia della finale sono stati capitan Biglia e mister Inzaghi a intervenire in conferenza stampa:

“La stagione non era iniziata nel migliore dei modi ma mister Inzaghi è riuscito a sistemare tutto con umiltà e lavoro. Abbiamo raggiunto una finale di TIM Cup che questa estate era impensabile. Quanto fatto fino ad ora però non conta, sarà importante solo ciò che faremo domani. Siamo reduci da un bel momento, anche se la sconfitta di sabato scorso in casa della Fiorentina ci ha fatto male perché volevamo chiudere la questione quarto posto”.

LA SFIDA – “Ho perso le ultime quattro finali che ho disputato, il pensiero non è positivo perché ho ricordi brutti. Sarà la prima finale che giocherò poiché nel 2015 ero infortunato”.

APPROCCIO – “Dobbiamo cambiare l’approccio: allo Stadium abbiamo fatto una brutta figura. Dobbiamo ricordarci, invece, la partita dell’Olimpico, provare ad avere fiducia; è passato tanto tempo da quelle partite e noi siamo cresciuti. Conta come ci sveglieremo domani. Ci vogliono cuore, intelligenza e determinazione, stiamo lavorando bene, siamo sereni e tranquilli del bel percorso che abbiamo compiuto.. Dobbiamo dare tutto. L’approccio è importante, i primi minuti serviranno per dimostrare che ci siamo”.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here