Il ritrovamento della macchina di Anticitera il 17 maggio 1902

Costruita tra il 150 a.C. e il 250 a.C, la macchina di Anticitera, conosciuta anche come il meccanismo di Antikythera, è il più antico calcolatore meccanico conosciuto. Altro non è che un planetario in grado di muoversi grazie alle due ruote dentate che lo compongono e che facevano parte di un meccanismo a orologeria.

Trovata grazie a un gruppo di pescatori, prende il suo nome dall’isola greca di Anticitera, che si trova a sud del Peloponneso, e a studiarla fu l’archeologo Valerios Stais. Negli anni fu oggetto di discussione, ma alla fine si scoprì la sua reale funzione: rilevare eventi astronomici, eclissi e le date dei giochi olimpici.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here