Inzaghi: “Non sono contento della sconfitta. Spero di restare molti anni”

Inzaghi sul futuro: "Abbiamo centrato l'Europa League, mercoledì ci sarà la finale di Coppa Italia e poi incontrerò il presidente"


Foto ANSA/ MAURIZIO DEGL'INNOCENTI

Inzaghi non è contento del risultato che vede la sua Lazio uscire sconfitta dal Franchi nello sfida contro la Fiorentina, ma ora non c’è tempo per recriminare visto che c’è una finale da preparare:

“Gli infortuni? Purtroppo l’unica cosa che non doveva succedere oltre a perdere, perché non sono contento del risultato, abbiamo avuto questi due infortuni che dovremo valutare. Speriamo di poter recuperare almeno Parolo in vista della finale. Per lui sembra essere essere un problema al tendine, mentre per Lukaku muscolare”.

CAMBI FIORENTINA – “Penso che eravamo in controllo della partita. L’uscita di Lukaku non ci ha facilitato, poi complice anche i tre cambi della Fiorentina, appena caliamo di tensione andiamo incontro a difficoltà. Questa è una sconfitta indolore e che non meritavamo”.

RINNOVO – “Abbiamo centrato l’Europa League, mercoledì ci sarà la finale di Coppa Italia e poi incontrerò il presidente. Restare per molti anni? Lo spero. Sono laziale, sto qui da tanti anni, alleno la Lazio. Per me è il massimo”. 

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here