La Lazio chiude al 5° posto. Il Crotone vince e si salva

Perde ancora la Lazio , travolta da un Crotone determinato e pronto a dare battaglia per restare in Serie A. I giocatori di Inzaghi al di sotto delle aspettative


Foto ANSA

Una partita tutt’altro che scontata quella tra Crotone e Lazio perché la prima è pronta a dare tutto pur di restare in Serie A e la seconda vuole chiudere la stagione al quarto posto.

Parte bene la formazione calabrese e nei primi minuti la Lazio riesce a rispondere con il solo tiro di Immobile deviato in calcio d’angolo da Cordaz. Tutto cambia al 14′ Nalini anticipa Basta e intercetta per primo il cross basto di Rohden, sorprendendo Strakosha con un destro potente che finisce in rete. Il Crotone continua ad attaccare e la Lazio cerca la reazione, ma al 22′ ecco un nuovo boato allo stadio grazie alla rete di testa di Falcinelli, bravo ad approfittare della dormita della difesa biancoceleste. Il doppio vantaggio, però, dura poco perché Patric viene steso in area di rigore e Rocchi non può fare altro che assegnare il calcio di rigore battuto e realizzato dal solito Ciro Immobile.

Formazioni ufficiali e tabellino della gara

Serie A TIM, 38^ Giornata

Stadio Ezio Scida di Crotone

Domenica 28 maggio 2017, ore 20:45

Crotone-Lazio 3-1

Marcatori: 14′, 60′ Nalini (C), 22′ Falcinelli (C), 26′ rig. Immobile (L)

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Ferrari, Martella; Rohden, Crisetig, Barberis, Nalini (88′ Mesbah); Falcinelli (94′ Borello), Tonev (95′ Kotnik). A disp. Festa, Viscovo, Rosi, Claiton, Dussenne, Sulijc, Capezzi, Acosty, Simy. All. Davide Nicola

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, Wallace (79′ Spizzichino), Radu; Basta, Murgia, Biglia (69′ Crecco), Milinkovic, Patric; Felipe Anderson (69′ Rossi), Immobile. A disp. Vargic, Adamonis, de Vrij, Cardoselli, Lombardi, Mohamed, Tounkara. All. Simone Inzaghi

Arbitro: Rocchi (sez. Firenze).
Ass: Meli-Crispo.
IV: Ranghetti.
Add: Guida-Russo.

Ammoniti: 21′ Bastos (L), 33′ Crisetig (C), 43′ Patric (L), 45′ Biglia (L),58′ Murgia (L)

Espulsi: 42′ Bastos (L) per seconda ammonizione

Strakosha

“Ci dispiace molto, il nostro obiettivo era essere quarti. Oggi non era la nostra Lazio, abbiamo fatto una bruta partita e non abbiamo meritato la vittoria”.

PRESSIONE – “Il loro pubblico li ha spinti, ma era anche una motivazione per noi giocare in uno stadio pieno. Non ce l’abbiamo fatta e ci dispiace molto”.

LA GARA – “L’avevamo preparata bene, poi loro sono stati bravi a colpire. Oggi avevano più fame di noi e si è visto in campo. Non deve più succedere”.

LA STAGIONE – “Per me è stato un anno bellissimo, con tante soddisfazioni e con partite brute come la sconfitta in Coppa Italia. Da adesso in poi pensiamo al prossimo anno e a fare meglio di questa stagione. La partita migliore? Il derby di ritorno di campionato”.

I GIOVANI – “L’unico consiglio che posso dare è di non mollare mai. Anche io l’anno scorso non giocavo, quest’anno ho preso al volo l’opportunità”.

 

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here