Picchia la compagna in zona Piramide e urla “È la mia donna”, arrestato


Giovedì 18 maggio 2017 – Un 48 enne di nazionalità tunisina ha aggredito e picchiato la compagna, una 40 enne bielorussa, di fronte alla stazione Piramide della Metro B. Gli agenti del Commissariato Celio sono riusciti a salvare la vittima: secondo il racconto della donna, il nordafricano era stato gentile e affettuoso all’inizio della relazione per poi picchiarla e riempirla di schiaffi, minacciando lei e la sua famiglia.

Il 48 enne ha anche urlato di essere lasciato stare e di non aver fatto nulla alla compagna, ripetendo più volte “È la mia donna“. La 40 enne ha riportato la frattura del setto nasale, contusioni varie e diverse ferite. Il tunisino è finito in manette e dovrà rispondere delle accuse di atti persecutori e lesioni aggravate.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here