Sabato è “La notte dei musei” tra mostre e aperture straordinarie


Sabato 20 maggio Notte bianca per i musei. Roma Capitale, insieme ad altri 30 paesi europei, promuove “La Notte dei musei”. E’ l’occasione perfetta per chi solitamente non ha tempo, soldi o voglia, di immergersi nella cultura della Capitale, tra musei civici e statali e spazi aperti in via straordinaria dalle 20 alle 2 di notte (con l’ultimo ingresso all’una), entrando gratuitamente o al prezzo di un euro.

I musei e gli spazi culturali principali che aderiscono all’iniziativa sono:

  • Musei Capitolini
  • Centrale Montemartini
  • Macro
  • Macro Testaccio
  • Museo dell’Ara Pacis
  • Museo di Roma Palazzo Braschi
  • Museo di Roma in Trastevere
  • Mercati di Traiano
  • Musei di Villa Torlonia
  • Teatro di Villa Torlonia
  • Galleria d’Arte Moderna di Roma
  • Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco
  • Museo Delle Mura
  • Museo Carlo Bilotti
  • Museo Pietro Canonica
  • Museo Napoleonico
  • Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina
  • Museo Civico di Zoologia
  • Accademia Nazionale di San Luca
  • Accademia D’Armi Musumeci Greco
  • Carcer Tullianum
  • Casa dell’Architettura – Acquario Romano
  • Chiostro del Bramante
  • Complesso del Vittoriano
  • Palazzo delle Esposizioni
  • Museo Storico dell’Arma dei Carabinieri
  • Museo del videogioco Vigamus
  • Auditorium Parco della Musica
  • Polo Museale Sapienza Università di Roma

Saranno poi aperti al pubblico, in via straordinaria e con ingresso gratuito, la Camera dei Deputati (dalle 20 alle 2 con ultimo ingresso all’una e mezza) e il Senato della Repubblica (dalle 20 alle 24).

In più alle 20.30 si terrà in Campidoglio nella sala della Protomoteca il concerto gratuito del baritono Christoforos Staboglis e del pianista Sotiris Louizos; le mostre gratuite “Oltre ogni ragionevole dubbio” e “L’anima del Gotico Mediterraneo” nella Reale Accademia di Spagna nel complesso conventuale di San Pietro in Montorio; la mostra “Yoko Ono e Clair Tabouret – One day I broke a mirror”, aperta al prezzo di un euro fino a mezzanotte, presso l’Accademia di Francia – Villa Medici; la Casa di Goethe, pagando un euro di ingresso; l’Accademia D’Ungheria nel Palazzo Falconieri, gratis fino a mezzanotte con visite guidate alla mostra “Mettici la faccia! Artisti critici d’Ungheria dagli anni sessanta ad oggi” dalla collezione del Ludwig Museum di Budapest.

Con l’hashtag #NDMroma17 sarà possibile partecipare al contest su Instagram: le tre immagini più belle saranno premiate con la visita immersiva e multisensoriale dell’Ara Pacis, L’Ara com’era.

 

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here