Tanti auguri Giorgio Cagnotto. L’ex tuffatore è nato il 2 maggio 1947


Considerato uno dei più grandi tuffatori italiani, Giorgio Cagnotto (all’anagrafe Franco Giorgio Cagnotto) è stato anche allenatore e commissario tecnico della nazionale italiana.

A indirizzarlo verso i trampolini fu Lino Quattrin, di cui era nipote, e proprio grazie a lui nel 1964, a 17 anni, divenne campione italiano e gareggiò alle Olimpiadi di Tokyo. La sua carriera proseguì fino al 1980, anno in cui salì sul podio durante le Olimpiadi di Mosca che lo videro classificarsi al terzo posto.

In carriera conquistò quattro medaglie olimpiche (due argenti nel trampolino a Monaco 1972 e Montreal 1976 e due bronzi nella piattaforma a Monaco 1972 e nel trampolino a Mosca 1980), un bronzo nel trampolino  ai Mondiali di Berlino 1978, un oro nel trampolino a Barcellona 1970, due argenti (nel trampolino a Vienna 1974 e a Jonkoeping 1977) e due bronzi (nel trampolino a Utrecht 1966 e nella piattaforma a Barcellona 1970).

Nel 1991 fu inserito nella International Swimming Hall of Fame e a partire dal 2000 ha guidato la nazionale italiana di tuffi, portando alla vittoria anche la figlia Tania.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here