Albano Laziale, conclusa la II edizione di “Legalità e Cittadinanza Responsabile”

09/06/2017 – Mercoledì si è conclusa la II edizione di “Legalità e Cittadinanza Responsabile”, che ha visto coinvolti gli studenti di Albano Laziale. Il progetto è stato organizzato dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Albano Laziale e dal giudice Ferdinando Chiaramonte che con le scuole Secondarie di I grado di Albano, Cecchina e Pavona, si sono riuniti presso il Teatro Alba Radians di Albano Laziale.

Il progetto è stato creato per far riflettere gli studenti e le studentesse sulle tematiche relativa alla corruzione e all’illegalità. Per tutto l’anno scolastico si è tenuto nelle classi un ciclo di incontri di sensibilizzazione e informazione sull’importanza e sul valore della legalità, indispensabile per il rispetto reciproco dei diritti e doveri di ogni persona.

Nel corso degli incontri grazie alle Forze dell’Ordine, ci sono state testimonianze dirette, proiezione di pellicole ed è stato affrontato il tema del bullismo. Gli incontri, si sono conclusi con un questionario per conoscere la percezione che i giovani del nostro territorio hanno sul tema della legalità. I risultati sono stati presentati dal Giudice Ferdinando Chiaromonte durante la conferenza finale.

Nella stessa mattinata ha avuto luogo la cerimonia di premiazione del concorso dedicato al professor Roberto Pezzi, compianto Preside dell’omonima scuola, realizzato dall’Istituto Comprensivo Albano, incentrato sulla tematica della legalità.

“L’evento del 7 giugno, oltre a essere il momento conclusivo del progetto che ci ha permesso di presentare i risultati dei questionari – ha dichiarato l’assessore alla Pubblica Istruzione, Alessandra Zeppieri – è stato un importante momento di riflessione collettiva sull’intero progetto, sull’importanza del rispetto delle leggi e sull’opportunità di impegnarsi in prima persona per modificare le leggi in virtù dei mutamenti sociali e di nuove consapevolezze”.

Nel corso della conferenza l’assessore ha annunciato la volontà di proseguire il progetto “Legalità e Cittadinanza responsabile” nel prossimo anno scolastico, estendendolo maggiormente, proponendo un percorso formativo anche al corpo docente.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here