Boicotaggio apartheid, l’accordo di Gleneagles il 15 giugno 1977

L'accordo di Gleneagles fu un'intesa ratificata dal Commonwealth per boicottare il regime di apartheid sudafricano

Nella seconda metà del Novecento furono diverse le iniziative portate avanti dalle varie nazioni per protestare contro il regime di apartheid (politica di segregazione razziale) instaurato in Sudafrica.

A livello sportivo i contrasti iniziarono a palesarsi in occasione delle olimpiadi del 1964 visto che Jan de Klerk, al tempo ministro sudafricano, dichiarò che la formazione olimpica sarebbe stata composta da giocatori bianchi. Questo porto il CIO, Comitato Olimpico Internazionale, a ritirare l’invito al Sudafrica, nazione che poi fu espulsa nel 1970.

Si arrivò al 1977 e la questione era tutt’altro che superata. Proprio per questo il 15 giugno il Commonwealth approvò l’accordo di Gleneagles, che si prefisse l’obiettivo di isolare il Sudafrica dalle competizioni sportive a causa delle discriminazioni esercitate.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here