Truffa dello smartphone caduto in zona Pineta Sacchetti, ecco come funziona

Mercoledì 21 giugno 2017 – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trionfale hanno fatto scattare le manette ai polsi di un 18 enne romeno, denunciando a piede libero un 17 enne filippino.

Entrambi i giovani sono accusati di tentata truffa aggravata. Una 47 enne romana è stata fermata da uno dei ragazzi a via La Nebbia, in zona Pineta Sacchetti, mentre percorreva la strada a bassa velocità. La donna è stata accusata di aver urtato con lo specchietto il gomito del malvivente, facendogli cadere a terra lo smartphone.

Il giovane ha chiesto 50 euro per riparare il fantomatico danno causato al telefono. La vittima ha finto di chiamare la figlia per farsi portare i soldi, ma in realtà ha contattato il 112. Una pattuglia è poi giunta sul posto per bloccare i truffatori.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here