Concluso il primo dei tre congressi dei Testimoni di Geova al Palalottomatica


ROMA – Si è chiuso il Congresso dei Testimoni di Geova, provenienti da Lazio, Umbria e Abruzzo,

dal tema “Non ti arrendere!”, che ha visto oltre 10.000 presenti partecipare alla tre giorni di

istruzione biblica. Nella giornata di ieri l’evento più emozionante: il battesimo di 47 nuovi discepoli

nella piscina allestita per l’occasione all’esterno del PalaLottomatica. Si tratta del primo dei tre

congressi di questa serie che i Testimoni di Geova terranno a Roma. I prossimi, nelle date dal 21 al

23 e dal 28 al 30 luglio. È prevista una partecipazione complessiva di 30.000 persone.

Il congresso ha approfondito il tema della “perseveranza”. La persistente crisi mette alla prova non

solo la stabilità economica delle famiglie ma anche la loro scala di valori. I Testimoni hanno

sottolineato come l’aderenza ai princìpi della Bibbia è il segreto per una vita felice oggi.

Il discorso pubblico “Non perdere mai la speranza!” ha inoltre ricordato ai presenti la prospettiva

biblica di un nuovo mondo di pace che i Testimoni proclamano estesamente.

Nel pomeriggio i presenti hanno avuto un’ulteriore conferma di quanto siano attuali i racconti della

Bibbia, seguendo la conclusione di un film in tre parti che ha riproposto in chiave moderna la

drammatica vicenda della moglie di Lot, la quale in fuga da Sodoma, rimpianse le cose lasciate alle

spalle, e questo le costò la vita.

In tutto il mondo si tengono centinaia di eventi come quello di Roma. Solo in Italia ne sono in

programma 61 di cui 12 in lingue diverse dall’italiano (tra cui la lingua italiana dei segni). In Italia,

questa estate, si prevedono più di 300.000 presenti. Sul sito ufficiale dei Testimoni di Geova,

jw.org, sono indicate le date e i luoghi dei vari congressi.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here