Monchi: “Basta cessioni giocatori importanti, ora si costruisce”

Monchi: "Il mercato non si chiude i primi di luglio ma alla fine di agosto. Sono certo che allestiremo una squadra che potrà lottare e che sarà competitiva"

Foto A.S. Roma

In occasione della conferenza stampa con cui la Roma ha presentato il nuovo acquisto Maxime Gonalons, il ds Monchi ha parlato del giocatore e della strada che percorrerà la società giallorossa:

“Gonalons è sempre stato un mio obiettivo averlo, fortunatamente quest’anno ci sono state le circostanze per prenderlo. Siamo molto felici e grati per l’interesse mostrato da Maxime nell’accettare la nostra proposta”.

CESSIONI – “Il periodo di partenza di giocatori importanti è terminato nel nostro club. Ora è il momento di costruire una squadra che sarà completata con le opzioni di mercato che avremo a disposizione”.

DEFREL – “Ieri abbiamo avuto un contatto con il Sassuolo ma la distanza tra noi è ancora molto grande. Noi vogliamo pagare quello che riteniamo il prezzo giusto per ogni calciatore, così come li vendiamo ad un prezzo che riteniamo adeguato per noi: al momento, rispettando sempre l’opinione del Sassuolo, la differenza è importante”.

SCUDETTO – “Sono una persona molto ambiziosa, per natura, forse addirittura sfrontata. Lo sono sempre stato da direttore sportivo e forse per questo ho ottenuto risultati importanti. Sono contento dell’andamento delle cose, ma così come un campionato non si vince a settembre ma a maggio, il mercato non si chiude i primi di luglio ma alla fine di agosto. Sono certo che allestiremo una squadra che potrà lottare e che sarà competitiva. Poi se ci vedremo al Circo Massimo non lo so, questo è un altro discorso, quello che conta è avere degli argomenti per poter essere lì e credo che la Roma li abbia”.

TOTTI – “Lo stiamo aspettando con le braccia aperte, possiamo aspettarlo per sempre. Lui sarà sempre importante per la Roma. È una decisione però che spetta a lui e che prenderà al momento che riterrà più opportuno. Questa è casa sua, non deve nemmeno bussare: ha già le chiavi”.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here