Ama, per “RiciclaCasa” è boom. Montanari: “Non solo decoro, è recupero materiali preziosi”

Nei primi sei mesi del 2017 oltre 23mila romani hanno conferito correttamente 1.800 tonnellate di rifiuti ingombranti


Sono 23.045 i romani che, nei primi 6 mesi del 2017, hanno usufruito del servizio “RiciclaCasa”, la raccolta domiciliare di rifiuti ingombranti. Una media di oltre 150 prelievi al giorno, con “punte” di circa 4.500 interventi nel mese di giugno, e oltre 1.800 le tonnellate di materiali raccolte e avviate a recupero. Nello specifico: mille tonnellate di ingombranti; 400 di legno; 250 di RAEE (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche come televisori, lavatrici, frigoriferi, computer, condizionatori, ecc.); 138 di metalli. Sono stati invece 3.448 i prelievi a pagamento, dei quali circa 650 attivati da utenze commerciali

Il servizio gratuito, fornito su appuntamento, è riservato esclusivamente alle utenze domestiche (fornendo il codice utente riportato nella bolletta Ta.Ri.) per il ritiro al piano strada (cortile, androne, portone, garage accessibile) di materiali fino a 2 metri cubi di volume.

Per prenotare, basta chiamare lo 060606 o compilare il modulo di richiesta nella sezione “Servizi on-line” del sito www.amaroma.it. Al momento della prenotazione, viene richiesto il codice utente riportato in alto a destra nella bolletta della tariffa rifiuti. Per consentire alla maggior parte dei cittadini e famiglie di usufruire del servizio gratuito, ciascuna utenza può richiederlo massimo 2 volte al mese e fino a 12 volte nell’arco di un anno.

Non si tratta solo di decoro della città, evitando l’abbandono indiscriminato sul territorio comunale di mobili, lavatrici, televisori ed altre suppellettili – spiega in una nota l’assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale, Pinuccia Montanari, – il servizio “RiciclaCasa” permette anche il recupero di materiali preziosi: tra le 1.800 tonnellate recuperate, 400 erano legno, 250 RAEE (apparecchiature elettriche ed elettroniche che contengono anche metalli preziosi e terre rare) e 138 erano metalli. I restanti materiali sono stati avviati, in massima parte, anch’essi a riciclo”. Montanari conclude sottolineando che “Usufruire del servizio ‘RiciclaCasa’, oltre che gratuito, è un gesto di civiltà“.

Per smaltire correttamente e gratuitamente i rifiuti ingombranti, elettronici e “particolari”, i cittadini hanno inoltre a disposizione:
– 14 Centri di Raccolta Ama, aperti regolarmente tutti i giorni anche nei mesi estivi (ad eccezione di Ferragosto);
– appuntamenti mensili con l’iniziativa “Il tuo quartiere non è una discarica”, organizzata dall’azienda assieme al TGR Lazio, che riprenderà domenica 17 settembre nei Municipi pari.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here