Lotito: “Keita e de Vrij? Mi fido di Tare. Nessuna previsione sulla Supercoppa”

Lotito: "La Juve ha una ferocia agonistica senza pari in Italia. La squadra deve restare determinata. Inzaghi? Il vero motivatore"


La prima sfida ufficiale della stagione è alle porte e Claudio Lotito, presidente della Lazio, è intervenuto sulle colonne del quotidiano Libero per parlare del mercato, della Supercoppa, del Fair Play finanziaro e degli obiettivi societari:

“Keita e de Vrij? Presto chiariremo tutto, ho piena fiducia nel direttore Tare. Felipe in campo? Lo speriamo tutti. Gli stiamo mettendo a disposizione i migliori professionisti per consentirlo”.

SUPERCOPPA – “Non faccio previsioni, sono sicuro che se la squadra dovesse riuscire a rimanere determinata, unita e volitiva potrebbe fare una grande prestazione. Ai calciatori dirò poco o nulla. Il vero motivatore è il nostro tecnico. Io parlerò alla squadra prima della partita e mi aspetto solo di trovare il giusto livello di stress agonistico, quello sano però”.

I BIANCONERI – “Non sono mai indeboliti. Hanno una ferocia agonistica senza pari in Italia. Peraltro l’ho detto anche apertamente ad Agnelli. Hanno un’organizzazione bulgara. Sanno valorizzare gli uomini nella loro interezza e il fatto che abbiano perso qualche giocatore importante non vuol dire che non ne abbiano trovati di migliori”.

FAIR PLAY FINANZIARIO – “A livello europeo esistono delle normative Uefa uguali per tutti. A livello nazionale sono diverse. La nostra Serie A si è dotata di alcuni parametri funzionali alla massima trasparenza della competizione: l’indice di liquidità, l’indice di indebitamento, il costo del personale e il Fair Play Finanziario. Certo, quando poi dico che c’è bisogno di un processo di armonizzazione delle normative tra tutti i Paesi europei intendo proprio evitare certe disparità. Una cosa su tutte: i trattamenti fiscali”.

 

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here