Supercoppa, Inzaghi: “Dovremo fare una partita coraggiosa ed essere squadra”

Inzaghi "Dobbiamo fare una partita coraggiosa perché le partite secche possono riservare qualsiasi risultato. Dovremo essere squadra"

La stagione 2017/2018 della Lazio sta per iniziare. Domani sera la squadra di Inzaghi capitanata da Lulic affronterà i campioni in carica della Juve nella prima uscita ufficiale estiva: la Supercoppa Italiana. Nella conferenza tenutasi a Formello alla vigilia sono intervenuti il tecnico piacentino e il capitano:

“Penso che Lazio arrivi bene alla finale perché abbiamo fatto un buonissimo precampionato. Abbiamo lavorato dal 4 luglio sapendo che avremmo avuto la Supercoppa come prima partia e penso che ci siamo preparati bene”.

LA SFIDA – “L’ho detto, purtroppo con la Juve siamo sfortunati. Sappiamo che incontriamo la squadra migliore che incontriamo in Italia e dovremo fare una partita perfetta. Abbiamo fatto buone gare, ma mai perfette. In Coppa abbiamo concesso due gol troppo facili e abbiamo perso meritatamente”.

KEITA – “Abbiamo fatto un’ottima preparazione, poi abbiamo avuto un problemino con Felipe, un ragazzo che stava facendo un’ottima preparazione e oggi proveremo a vedere se sarà disponibile”.

MARUSIC – “Penso abbia dimostrato di essere un giocatore pronto. Come ogni finale, ho qualche dubbio e quello tra Basta e Marusic è uno. Leiva si è inserito nel migliore dei modi, è un leader e sono sicuro che ci darà grandissime soddisfazioni”.

LA SQUADRA – “Ho detto che bisogna dare continuità al gruppo e tenere i giocatori migliori per aprire un ciclo e la società sta cercando di soddisfarmi. Abbiamo provato fino in fondo con Biglia, ma aveva già scelto. Sono soddisfatto di chi è arrivato, ma sappiamo che avremo più gare e avremo bisogno di qualche giocatore in più”.

CAMBIAMENTI – “Con la partenza di Biglia sapevamo che avremmo preso Leiva che dà grandi garanzie. In quel ruolo fino al suo arrivo ho provato Luis Alberto ed eventualmente abbiamo Di Gennaro. Bonucci? Grande giocatore che stimo. Loro non avranno Bonucci, ma leggo che Allegri ha il dubbia tra Rugani e Benatia”.

FUTURO KEITA – “Per Keita sapete tutti com’è la situazione, ci sono delle voci. Io osservo, guardo i miei ragazzi. Mancano due allenamenti e nella mia squadra tutti devono essere al 100%. Se vedrò che lui sarà al 100% allora giocherà, altrimenti spazio ad altri”.

LA PARTITA – “I numeri parlano chiaro, abbiamo una tradizione a nostro sfavore. Dobbiamo fare una partita coraggiosa perché le partite secche possono riservare qualsiasi risultato. Dovremo essere squadra, gruppo e lottare insieme su ogni pallone. Essere qui è un onore e vogliamo giocarci la finale nel migliore dei modi”.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here