1° Rome Half Marathon, La Prima Mezza Maratona Multi religiosa Per La Pace

Pace, integrazione, inclusione, solidarietà: sono questi i principi che hanno ispirato la “Rome Half Marathon VIA PACIS”, evento promosso da Roma Capitale e dal Pontificio Consiglio della Cultura, Dicastero della Santa Sede, in collaborazione con la FIDAL – Federazione Italiana di Atletica Leggera – con il Patrocinio del CONI e del CIP.
L’iniziativa, con la direzione artistica di Lorena Bianchetti, è stata presentata oggi in RAI, nella storica Sala A di Via Asiago, alla presenza della Sindaca di Roma Virginia Raggi, di Mons. Melchor Sanchez de Toca, del Presidente Fidal Alfio Giomi, dell’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Daniele Frongia, del Direttore di RAI Sport Gabriele Romagnoli, del Direttore di Rai Radio1 Gerardo Greco e sarà uno degli appuntamenti sportivi più importanti dell’anno.
La prima edizione si svolgerà domenica, con partenza alle ore 9 da Piazza San Pietro, e sarà aperta a tutti coloro che, attraverso questa grande manifestazione sportiva popolare vogliono dire No alla violenza, No al razzismo, No alla discriminazione di ogni genere e provenienza. Ecco perché, per le strade della Capitale, correranno donne, uomini, famiglie, anziani, giovani, bambini, sportivi, persone con disabilità ma anche rifugiati, ognuno con il suo pettorale, ognuno con il suo messaggio di pace incentrato sulla frase “io corro perché…”, messaggio che rilascerà, a traguardo raggiunto, in alcune colonne trasparenti che simboleggiano le colonne della pace. Le frasi e le testimonianze raccolte saranno successivamente pubblicate nel libro “Via Pacis”. Cinque le tappe che sottolineeranno la partecipazione delle diverse confessioni religiose: San Pietro, la Sinagoga, la Moschea, la Chiesa Valdese e la Chiesa Ortodossa, in due percorsi podistici dalla distanza equivalente a una mezza maratona di 21,097 Km per la competitiva e di 5 km per la non competitiva. La Rai trasmetterà in differita per un’ora la “Via Pacis” su RAI Sport (dalle 14.15 alle 15.15) con telecronaca di Luigi Di Bella e commento tecnico di Giorgio Rondelli, mentre il programma di Rai1 “A Sua Immagine”, condotto da Lorena Bianchetti, effettuerà alcuni collegamenti in diretta nel corso della gara. Inoltre, grazie al sostegno della Responsabilità Sociale Rai, fino al 17 settembre si alternerà nei diversi contenitori Rai la Campagna di sensibilizzazione a favore del progetto “VIA PACIS”. Molti i personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport che si sono già resi disponibili a portare avanti il messaggio della “Via Pacis”. Tra questi, Stefano Baldini, Lino Banfi, Maurizio Damilano, Fabrizio Donato, Gabriella Dorio, Nicola Piovani, Anna Falchi, Marco Liorni, Arturo Brachetti, Ricky Tognazzi e Simona Izzo, Giovanni Storti e tanti altri ancora. Nel Comitato d’Onore, presieduto dalla Sindaca di Roma Virginia Raggi, ci sono l’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Daniele Frongia, il Cardinale Gianfranco Ravasi, il Vescovo Paul Tighe, il Presidente della FIDAL Alfio Giomi, Il Vicepresidente della Fidal Vincenzo Parrinello, il Rabbino Capo Riccardo Di Segni, la Presidente della comunità ebraica di Roma Ruth Dureghello, il Segretario Generale del Centro Islamico Culturale d’Italia Abdellah Redouane, l’Imam della Grande Moschea di Roma Salah Ramadan, il Membro del CIO Mario Pescante, il Presidente del CONI Giovanni Malagò, il Presidente del CIP Luca Pancalli. Inoltre, la comunità religiosa Bahai, l’Unione Induista e l’Unione Buddista.

ALLA MEZZA MARATONA SONO ISCRITTI RUNNER DI 43 NAZIONI

Sono 1895 gli iscritti alla mezza maratona di 21,097 chilometri, dei quali il 12% provenienti da 42 nazioni differenti, e i restanti dall’Italia. Il Paese più rappresentato è la Polonia, seguita da Filippine e Germania. Alla non competitiva di 5 chilometri, sono previsti 4.000 partecipanti, tra i quali diversi gruppi di comunità straniere presenti a Roma e delle comunità religiose cristiane, ebraiche, musulmane e valdesi. Anche diversi azzurri della corsa su strada parteciperanno a sostegno dell’evento e per onorare agonisticamente la prima edizione. Nella mezza maratona ci saranno Federica dal Ri, Fatma Maraoui, Sara Brogiato, Francesco Bona, Eyob Ghebrehiwet Faniel, Liberato Pellecchia e Manuel Cominotto e il marciatore azzurro Marco De Luca. In gara, inoltre, ci saranno diversi atleti nordafricani di valore, pronti a sfidarsi per salire sul podio. Tra questi, spiccano gli eritrei Haji Hamed Suleman e Robel Sibhatu Yemane, la ruandese Clementina Mukandanga, e i keniani Hosea Kisorio Kimeli, Paul Tiongik, Sammy Kipngetich, Julius Rono, Samson Kagia, Gideon Kurgat,
Daniel Ngeno, e le keniane Ivyne Jeruto Lagat, Ruth Wakabu e Vivian Kemboi. Alla 5 chilometri, invece, parteciperanno il bronzo della 20 chilometri di marcia di Londra 2017 Antonella Palmisano e i due marciatori azzurri Francesco Fortunato e Massimo Stano. Anche il presidente della Fidal Alfio Giomi correrà la non competitiva. Il 17 settembre, dunque, migliaia di persone si uniranno correndo a Roma per lanciare un messaggio di pace e fratellanza. Il Santo Padre saluterà i partecipanti all’arrivo in Piazza San Pietro. La Rome Half Marathon Via Pacis sosterrà un progetto di solidarietà. L’Amministrazione Comunale indirà un apposito bando di concorso e il premio verrà assegnato dal Comitato d’Onore al miglior progetto che rifletta lo spirito dela Via Pacis: uno sport educativo per l’inclusione e l’integrazione interculturale e interreligiosa. Sono stati interessati ad accogliere i partecipanti della “Rome Half Marathon Via Pacis” tutti gli 8 musei a ingresso gratuito (Barracco, Mura, Casal de’ Pazzi, Villa di Massenzio, Museo della Repubblica Romana, Napoleonico,  Bilotti e Canonica), è consentito, inoltre, l’accesso gratuito al Museo di Roma in Palazzo Braschi dove in questo momento è in corso la mostra di Piranesi. La Fabbrica dell’Utopia.

IL VILLAGGIO: DAL 14 AL 16 SETTEMBRE, EVENTI E SPETTACOLI IN PIAZZA DEL POPOLO

Il Villaggio della Rome Half Marathon Via Pacis, sarà un vero villaggio dell’atletica e dell’intrattenimento, con diversi appuntamenti programmati per far incontrare runner e cittadini in un clima di festa e all’insegna della solidarietà. Si parte giovedì 14 settembre dalle ore 10 con l’apertura della struttura che ospiterà il ritiro dei pettorali della 21 e 5 chilometri e dove ci si potrà iscrivere alla non competitiva (costo 10 euro con t-shirt
ufficiale). Giovedì, alle 19 sarà aperta la mostra fotografica “Run for Art” curata dalla Fondazione Giulio Onesti e alle 20 si svolgerà un convegno sul tema “sport e prevenzione”. Dalle 20 alle 23, sul palco sarà proiettato il film Forrest Gump. Venerdì 15, invece, oltre ai diversi appuntamenti pomeridiani di sport e cultura, dalle 21 alle 23 sul palco si esibiranno alcuni tra i più noti youtubers nazionali. Sabato 15, tra i vari eventi spiccano il Runcard Speaker Corner (dalle ore 17 alle 19), la presentazione dei top runner alle ore 18
e il dj set a cura di RDS in programma dalle 20 alle 23.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here