Di Francesco: “Ora c’è maggiore consapevolezza”

DI Francesco: "La grande squadra il gol nel finale non lo prende, il mio pensiero non era fare il quarto gol ma non prenderlo. Dobbiamo avere la testa per 95 minuti"

Foto AS Roma

Mister Di Francesco gioisce, ma non ammette distrazione da parte dei suoi giocatori e pretende una squadra in grado di stare sul pezzo fino al fischio finale:

“Non mi accontento mai, mi sarei aspettato qualche gol in più ma oggi ho visto crescita degli interpreti. Peccato solo per il gol preso nel finale”.

PEROTTI – “Prestazione ottima, ha fatto quello che doveva fare anche se a destra. È un ragazzo che ha grande disponibilità, grande sacrificio e grande forma fisica anche”

LA PARTITA – “Adesso c’è maggiore consapevolezza e ci si crede maggiormente. Questi risultati aiutano i ragazzi a far capire che a me piace una squadra che corre in avanti, che lavora sulla palla e non sull’uomo e questo fa la differenza per creare tutte queste situazioni”.

FLORENZI – “Terzino? Ha grandi mezzi. Deve migliorare nell’uno contro uno difensivo e ricordiamo che al 60-65% della condizione attualmente e acquisendo maggiore condizione riuscirebbe anche ad accorciare maggiormente gli avversari quando attaccano”.

AZIONI SUBITE – “In difesa si può lavorare di più. A volte il tempo di pressione possono essere sbagliati, ma se vai a tirare 30 volte significa che hai mezzi. La fase difensiva è migliorata anche di più di quella offensiva perché la squadra lavora insieme”.

LA STAGIONE – “Continuando a vincere si spazzano via i dubbi. Con gli atteggiamenti giusti, per essere una grande squadra dobbiamo migliorare, ma siamo sulla strada giusta. La grande squadra il gol nel finale non lo prende, il mio pensiero non era fare il quarto gol ma non prenderlo. Dobbiamo avere la testa per 95′, su questo non transigo”.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here