Inzaghi: “Ragazzi motivati. La sconfitta contro il Napoli non ci ridimensiona”

Inzaghi: "Dovremo essere bravi e ho chiesto di pensare solo a questa partita. Non sarà semplice ma dovremo disputarla nel migliore dei modi".

In casa Lazio si parla di emergenza a causa degli infortuni che hanno colpito i giocatori durante l’ultima sfida di campionato contro il Napoli, ma il mister non cerca giustificazioni e nonostante tutto contro il Verona l’obiettivo sono i tre punti.

“Abbiamo visto tutti la partita di mercoledì. Grandissima Lazio nei primi 45 minuti, poi abbiamo perso. Ora bisogna mettere da parte la partita perché mai come questa volta sembravamo in grado di fare punti. Ora voltiamo pagina e testa al Verona”.

MILINKOVIC E MAURICIO – “In comune accordo con lo staff medico abbiamo deciso di tenerlo a riposo e di non convocarlo. Mauricio l’ho trovato bene e molto motivato, vediamo se lo utilizzeremo domani. Vedremo se utilizzarlo dall’inizio o a partita in corso”.

LA SQUADRA – “Ho fatto i complimenti ai ragazzi. Siamo stati bravi, abbiamo fatto correre il Napoli e la squadra l’ho trovata bene. Probabilmente avremmo dovuto fare più attenzione”.

LEIVA – “Il suo ruolo è davanti alla difesa ma ho dovuto fare di necessità virtù. La squadra è matura per cambiare modulo in corso. Domani giocherà nel suo ruolo”.

LA SCONFITTA – “Contraccolpo? Penso di no. Tutti hanno visto che tipo di partita stavamo facendo e poi è successo un caso più unico che raro e ne abbiamo pagato le conseguenze”.

NANI – “Per domani non è convocato, è ancora presto. Abbiamo parlato e l’obiettivo è quello di farlo giovedì. Sta crescendo, sta aumentando i carichi di lavoro, ma purtroppo è arrivato con un problema che lo tiene fermo dal 27 luglio e ha bisogno di tempo, proprio come Caicedo”.

DE VRIJ – “Giocare con la propria Nazionale è un orgoglio e noi dovremo cercare di recuperarlo per domenica. Difficile, ma ci proveremo”.

GLI INFORTUNI – “La preparazione la decido io, sempre insieme al mio staff. L’anno scorso siamo stati tra le squadre con meno infortuni, quest’anno abbiamo un impegno in più e in difesa siamo stretti numericamente ma con Mauricio abbiamo sistemato. Quattro infortuni in diversi reparti si ammortizzano, nello stesso reparto si fanno sentire ma sono tranquillo perché ho visto i ragazzi concentrati”.

LA PARTITA – “Il Verona non è facile affrontarlo in casa. Contro la Samp ha fatto una buona partita, ha tenuto bene il campo e l’allenatore conosce molto bene la squadra. Dovremo essere bravi e ho chiesto di pensare solo a questa partita. Non sarà semplice ma dovremo disputarla nel migliore dei modi”.

RIDIMENSIONAMENTO – “No, anzi le fortifica perché abbiamo dimostrato di non essere inferiori. Il gap con le prime quattro c’è, ma quello che chiedo è di rimanere sempre sul pezzo perché la coesione di gruppo fa riuscire e dobbiamo rimanere attaccati alle big”.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here