Inzaghi: “Settimana importante, ma guardiamo avanti per fare una partita da Lazio”

Inzaghi: "Senz'altro è stata una settimana importante però si deve concludere e domani affrontiamo una squadra che ha appena cambiato allenatore"

“Senz’altro è stata una settimana importante però si deve concludere e domani affrontiamo una squadra che ha appena cambiato allenatore e avrà stimoli nuovi. Dovremo fare una gara importante e non guardare indietro ma avanti per fare una partita da vera Lazio”.

PERICOLI – “Adesso se ne parla di questa squadra che ha fatto due mesi e mezzo magnifici. Il difficile viene adesso e a Nizza la squadra è stata molto brava, ho avuto risposte anche da chi gioca di meno. Obiettivi? Dobbiamo vivere alla giornata e poi vedremo, cercheremo di dare continuità, ma sono passate solo otto partite”.

TIFOSI – “Sono contento, l’ho detto da Torino. SIamo stati accompagnati da molti e i ragazzi sentono la vicinanza dei tifosi. Dobbiamo continuare su questo passo e so che abbiamo meno tempo per preparare le partite quest’anno, però dovremo essere bravi a recuperare energie”.

LUKAKU E BASTOS – “Dovrò capire. Lukaku per domani penso non ce la faccia. Stiamo cercando di renderlo disponibile per mercoledì. Per la formazione ho ancora un giorno per capire”.

LA SQUADRA – “La squadra ha preso certezze, i risultati ci stanno aiutando e adesso stiamo attuando lo stesso sistema, poi c’è stato il miglioramento di tantissimi giocatori che hanno fatto quel passo che per noi, a livello di squadra, è stato fondamentale. Son stati bravi perché c’erano molte speranze e poche certezze. Hanno sempre lavorato con grandissimo entusiasmo”.

NAPOLI-INTER – “Sono le prime forze del campionato e che per adesso hanno avuto il rendimento migliore. Contro il Napoli ce la siamo giocata alla pari. L’Inter non avendo la partita infrasettimanale ha il vantaggio di non giocare le coppe e di preparare con calma le partite. Sapevamo che ottobre sarebbe stato un mese duro e la fatica si sente di più per gli spostamenti. A novembre giocheremo di meno fuori”.

RADU – “Sta facendo la storia di questo club. Lui è l’unico della rosa ad aver giocato con me. Lo scorso anno, a parte un piccolo intoppo, ha fatto benissimo. Radu è un professionista esemplare ed è uno di quelli con cui parlerò perché non ha mai rifiatato e sarà da monitorare”.

IL CAGLIARI – “Troveremo una squadra che ha cambiato allenatore da pochi giorni e avrà voglia di rivalsa. Dovremo stare attenti e fare una prestazione intensa perché il Cagliari ha quantità e qualità. Dovremo fare una partita da Lazio”.

FELIPE ANDERSON – “Sta aumentando i carichi di lavoro, ma non è ancora rientrato in gruppo. Lo stiamo aspettando tutti”.

 

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here