Meleo: “Il Comune non ha perso fondi europei. Con Regione interlocuzione da mesi”

Meleo: "Nessuno spreco. Il Comune non ha perso fondi europei. Con Regione interlocuzione da mesi"

“Nessuno spreco o cattiva gestione, che erano invece prerogativa delle passate Amministrazioni, i 54 milioni di euro saranno investiti. Il Comune non ha perso questi fondi, ma saranno impiegati come stabilito in linea con i programmi europei.

Facciamo chiarezza. Sui fondi europei Por-Fesr 2014/2020 il Dipartimento mobilità e trasporti ha inviato documenti e relazioni tecniche per avere le risorse su tre assi di intervento (nuovi bus, ITS e nodi di scambio). C’è un’interlocuzione continua con Regione e sorprende quindi leggere sulla stampa che non hanno in mano alcun documento formale, così come sorprende che solo durante l’incontro del 5 ottobre scorso Regione abbia sollecitato un atto dirigenziale per l’impiego dei fondi, dopo le molteplici interlocuzioni in cui questa richiesta non era mai pervenuta”. Lo dichiara in una nota l’Assessora alla Città in Movimento di Roma Capitale, Linda Meleo in merito ad alcune notizie riportate dalla stampa.

“Ricordo che il Dipartimento, nei mesi scorsi e in più di un’occasione, ha fatto richiesta del prefinanziamento del 30 per cento, previsto dall’Accordo di programma sottoscritto con Regione, soldi che a oggi non sono mai arrivati. Invece di continuare a procrastinare chiediamo maggiore collaborazione. Questi fondi devono essere destinati con un atto d’impegno a Roma Capitale”.

“Sarebbe bene che tutti i livelli amministrativi coinvolti nell’implementazione degli interventi a valere sui fondi europei si rimboccassero le maniche e instaurassero una collaborazione fattiva. Vorrei ricordare che in base ai dati ufficiali della Commissione Europea, a oltre 3 anni e mezzo dall’inizio del ciclo di programmazione 2014-2020, i pagamenti Ue a favore del Lazio sono stati solo il 6% del budget disponibile (456,5 milioni di Fesr), un risultato deludente, fra i peggiori tra le Regioni più sviluppate”, spiega.

“Fa infine sorridere il vanto della Regione sulla rinascita della sua azienda di trasporto pubblico Cotral. Non è forse la stessa Regione a suddividere anche i finanziamenti che arrivano direttamente dal Fondo Nazionale Trasporti? Noi intanto stiamo ancora aspettando che ci dicano a quanto ammontano i fondi Delrio destinati al rinnovo parco bus per il 2018. Sappiamo che Cotral entro il 2017 avrà 340 nuovi autobus su strada per un investimento pari a 81 milioni di euro: di cui 15 dal Ministero dei Trasporti e 8 dal Ministero dell’Ambiente. Forse la stessa premura dovrebbero averla anche per l’azienda di trasporto pubblico della Capitale, invece che creare inutili polemiche. O magari c’è chi preferisce preparare il terreno in vista delle prossime elezioni regionali”, conclude.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here