Ex scuola 8 Marzo, Garipoli: “Situazione invariata a un anno dalla mozione”

Ex scuola 8 Marzo, Garipoli: "Dopo un anno situazione ancora ferma e in piena illegalità con occupazioni abusive, degrado ed incuria"

La situazione della ex Scuola 8 Marzo a Magliana risulta invariata ad un anno di distanza della mozione n.23/2016 di Fratelli d’Italia approvata all’unanimità da parte del Consiglio Municipale. A denunciare la questione, attraverso una nota, è stato Valerio Garipoli, capogruppo di Fratelli d’Italia e vice presidente Affari Generali nel Municipio XI.
“Dopo un anno – afferma Garipoli – situazione ancora ferma e in piena illegalità con occupazioni abusive, degrado ed incuria. Nella stessa risulterebbero infatti ancora molti nuclei familiari non regolarmente censiti  ed attività al limite della legalità come bed & breakfast e parcheggio di autovetture non autorizzato e a pagamento”.
LA SITUAZIONE – “La struttura – continua Garipoli – risulta di proprietà di Roma Capitale dal 2006, dichiarata inagibile dal Dipartimento SIMU  nel 2010 e sotto sequestro dal 2012. Da menzionare inoltre il fatto che nel 2015 l’allora Prefetto di Roma Gabrielli inserì tale sgombero tra le priorità della Prefettura di Roma.
IL MUNICIPIO – “Ad oggi – conclude Garipoli – non ci risulta alcuna azione in merito né un tavolo specifico sulla Sicurezza né un censimento delle unità abitative né tantomeno azioni di sgombero della struttura. È chiaro oramai che il Il M5S XI risulta  sempre meno affidabile, credibile e soprattutto poco attento alle emergenze e criticità del territorio e del quartiere di Magliana. Il quartiere da tempo aspetta una nuova destinazione della struttura e spazi di natura sociale, culturali e scolastici per i propri residenti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here