Dice le parolacce, i genitori gli impediscono di usare il pc: 12enne si impicca in casa

Dice le parolacce, i genitori gli impediscono di usare il pc: 12enne si impicca in casa


Connor Robertson, di Castle Vale, nell’area di Birmingham, soffriva del disturbo da deficit di attenzione e iperattività. Si è ucciso dopo una banale discussione coi genitori: “Gli avevamo proibito di usare il portatile perché diceva le parolacce, non pensavo che reagisse così”.
Continua a leggere


Connor Robertson, di Castle Vale, nell’area di Birmingham, soffriva del disturbo da deficit di attenzione e iperattività. Si è ucciso dopo una banale discussione coi genitori: “Gli avevamo proibito di usare il portatile perché diceva le parolacce, non pensavo che reagisse così”.
Continua a leggere

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here