Pillole di cronaca

Roma. h. 09.05 dell’8.01.2018 Prenestino

“Sono stata aggredita da un connazionale”. Questa la segnalazione giunta alla sala operativa della Questura di Roma. Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Prenestino, giunti in via Filippo Smaldone, hanno bloccato un uomo che inseguiva un gruppo di persone, tra cui due donne.

I poliziotti, hanno accertato che l’inseguitore, aveva strattonato e tirato con forza verso di lui per baciarla una ragazza di cui si era innamorato e da tempo  riempiva di messaggi, telefonate. La vittima già in passato aveva subito altre aggressioni.

Ascoltate le testimonianze, e dopo ulteriori accertamenti, I.A. 30enne, originario del Bangladesh, con precedenti di polizia, è stato arrestato per il reato di atti persecutori e condotto presso il carcere di Regina Coeli.

Roma. h. 06.00 del 10.01.2018 San Paolo

Per arrivare alla cattura di S.S., 20enne di nazionalità bosniaca, che seppur sottoposto agli arresti domiciliari con dispositivo elettronico a distanza, si era reso irreperibile, gli agenti del commissariato San Paolo hanno organizzato, prima dell’alba, uno specifico servizio di appostamento. Il ragazzo, alla vista dei poliziotti, ha comunque tentato un’inutile fuga su una collina adiacente al campo nomadi.

Roma. h. 07.30 del 09.01.2018 Viminale 

È stato rintracciato in un albergo vicino alla Stazione Termini L.F., 32enne originario di Bari, dagli agenti del commissariato San Paolo; il ragazzo era ricercato perché si era sottratto alla misura degli arresti domiciliari.

Roma. h. 14.30 del 09.01.2018 Porta Pia   

Gli agenti del Reparto Volanti e del commissariato Porta Pia hanno tratto in arresto K.F.Y., – 21 anni, algerino- già noto alle forze di polizia, che nelle vicinanze del cimitero del Verano aveva appena rubato 2 zaini dall’interno di un furgone di una ditta di giardinaggio.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here