Saldi 2018, al via lo shopping invernale scontato

saldi 2018ROMA – C’è chi li ha aspettati con ansia e finalmente sono arrivati. Sono i saldi 2018 che, nella settimana della Befana, danno il via allo shopping invernale scontato.

A dare il calcio d’inizio è la Basilicata che, da oggi 2 gennaio, apre la stagione. A farle compagnia arriva domani la Valle D’Aosta. Le altre regioni, invece, dovranno aspettare ancora qualche giorno. In gran parte d’Italia, infatti, i saldi 2018 iniziano venerdì 5 dicembre. Unica eccezione per la Sicilia che ha scelto come data d’inizio il giorno dell’Epifania, il 6 gennaio.

Almeno un italiano su due coglierà l’occasione per fare acquisti.  Il budget medio è di circa 150 euro a persona. A fare una stima è la Confesercenti, secondo cui la partecipazione tra negozianti e consumatori sarà particolarmente elevata. Nello specifico, saranno circa 280 mila le attività commerciali, inclusa praticamente la totalità dei negozi di moda e di tessili, che praticheranno subito sconti del 30-40%. “Quest’anno gli sconti di partenza saranno più alti della media e i saldi invernali somiglieranno un black friday ‘sotto casa’, solo più accessibile e di maggiore durata”, spiega Roberto Manzoni, Presidente di Fismo Confesercenti.Un modo per rispondere alla crisi che non accenna ad andare via, in un periodo in cui gli acquisti online vanno per la maggiore.

Cosa acquisteranno gli italiani nei negozi fisici? Sempre secondo quanto scrive Confesercenti, sono le scarpe l’acquisto più desiderato nel Bel Paese. Ben il 28% ne acquisterà un nuovo paio. Seguono i prodotti di maglieria (22%) e i pantaloni (14%). Alto l’interesse anche per i prodotti tessili e moda per la casa (9%). Infine, nella lista della spesa anche i capispalla, come giubbotti e giacconi, ricercati dal 7% dei consumatori.

I consigli per non incappare in truffe sono sempre gli stessi: fare attenzione al prezzo precedente, conservare lo scontrino perché anche i capi scontati si possono cambiare, diffidare dagli sconti superiori al 50% e non acquistare dai negozi che non espongono nel cartellino il vecchio prezzo.

Ecco il calendario degli sconti, regione per regione.

Abruzzo: 5 gennaio – 5 marzo
Basilicata: 2 gennaio – 1 marzo
Calabria: 5 gennaio – 28 febbraio
Campania: 5 gennaio – 2 aprile
Emilia-Romagna: 5 gennaio – 5 marzo
Friuli Venezia Giulia: 5 gennaio – 31 marzo
Lazio: 5 gennaio – 28 febbraio
Liguria: 5 gennaio – 18 febbraio
Lombardia: 5 gennaio – 5 marzo
Marche: 5 gennaio – 1 marzo
Molise: 5 gennaio – 5 marzo
Piemonte: 5 gennaio – 28 febbraio
Puglia: 5 gennaio – 28 febbraio
Sardegna: 5 gennaio – 5 marzo
Sicilia: 6 gennaio – 15 marzo
Toscana: 5 gennaio – 5 marzo
Trentino-Alto Adige: 5 gennaio – 16 febbraio
Umbria: 5 gennaio – 5 marzo
Valle d’Aosta: 3 gennaio – 31 marzo
Veneto: 5 gennaio – 31 marzo

Fonte: Dire.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here