Scuola. Al Fermi di Policoro tre giorni dedicati al digitale

ROMA – Una festa che durera’ tre giorni dedicata al Piano Nazionale Scuola Digitale. L’Istituto di Istruzione Superiore “Enrico Fermi” di Policoro risponde alla chiamata del Miur che ha invitato le scuole a promuovere nelle rispettive sedi un evento ad hoc contemporaneamente all’evento nazionale Futura a Bologna.

A Policoro dal 18 al 20 gennaio esperti del campo dell’innovazione incontreranno studenti, famiglie e associazioni culturali. Prima attivita’ in programma, per oggi alle ore 11, e’ il “Debate”. Gli studenti si confronteranno su questo modello di public speaking trattando il tema “Smartphone in classe: si’ o no?”.

Si prosegue alle ore 15 con il “Caffe’ Digitale”: un momento di confronto tra gli studenti e alcuni esperti informatici del territorio, tra cui Paride Rinaldi, esperto di Web Tv e, in videoconferenza, il professor Paolo Gull dell’Universita’ del Salento, esperto in Sistemi informativi geografici, soluzioni geospaziali e di geolocalizzazione.

Gli appuntamenti continuano nel pomeriggio del 19. Per l’occasione, alle ore 17, studenti e genitori parteciperanno all’incontro “Il mio Pnsd nel Ptof”, che prevedera’ l’illustrazione delle principali azioni educative realizzate dall’IIS Fermi nell’ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale.

Interverranno il Dirigente Scolastico, professoressa Giovanna Tarantino; l’animatore digitale della scuola, professoressa Magda Minervini; il professor Pino Suriano, referente Cyberbullismo. A seguire lo studente rumeno Radu Valentin Ghiurcanas, tra gli 11 speaker selezionati per il #TedxYouthBologna, spieghera’, con modello comunicativo Ted, come le nuove tecnologie e l’esperienza scolastica gli abbiano permesso di avvicinarsi alla cultura del suo paese d’origine pur vivendo Italia. Il 20 gennaio “Show & Tell”: l’Istituto aprira’ le porte a gruppi di docenti, famiglie e studenti, per guidarli nella visita degli ambienti innovativi e per far conoscere i processi di innovazione digitale attraverso dimostrazioni pratiche con il protagonismo degli allievi del Fermi.

Fonte: Dire.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here