Pillole di cronaca

Roma. h. 14.50 del 12.03.18

Controllato in via Mamiani dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato Esquilino, E.W., cittadino nigeriano di 21 anni, è stato trovato in possesso di 4 bustine contenenti alcuni grammi di marijuana e 25 euro in banconote di piccolo taglio. Accompagnato negli uffici di polizia, il giovane è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Roma. h. 17.30 del 12.03.18

Ancora controlli in via Camassei al Casilino. Nell’ambito della costante attività di polizia, finalizzata al contrasto dello spaccio di stupefacenti, gli agenti della Polizia di Stato del locale commissariato, durante uno degli appostamenti, hanno arrestato due romani ed un cittadino magrebino che, in concorso tra di loro sono stati colti in flagranza di spaccio di stupefacenti. I tre, sono stati identificati per P.F. romano di 55anni , L.E. una donna di 42 anni e B.M.Y. di 30 anni. Durante le perquisizioni, i poliziotti hanno sequestrato circa 5 grammi di cocaina e 410 euro in contanti, somma ritenuta il provento dell’attività illecita.

Roma. h.19.14 del 12.03.18

A seguito di segnalazione giunta al 113, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Salario Parioli, si sono recati in via Nomentana dove, un uomo di nazionalità tunisina, si era reso responsabile di molestie sessuali nei confronti di una giovane ragazza mentre si trovava all’interno di un autobus. In particolare l’uomo, dopo aver mostrato i propri genitali, aveva iniziato ad infastidire la donna. Bloccato dai poliziotti, H.F. di 55 anni, è stato accompagnato negli uffici di polizia dove è stato arrestato per violenza sessuale.

Roma. h. 20.00 del 12.03.18

Ha telefonato al 113 dicendo che la propria figlia si trovava all’interno dell’appartamento in zona Tor Carbone, mentre l’ex compagno di questa, in escandescenza, stava tentando di entrare all’interno. Quando gli agenti della Polizia di Stato sono arrivati sul posto, l’uomo identificato per F.O. 30enne romano con vari precedenti di polizia, in evidente stato di agitazione, li ha aggrediti cercando di opporsi al controllo. Bloccato, è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here