Follia Lazio: poker del Salisburgo ed è eliminazione

In Austria si riparte dal 4-2 dell’Olimpico ottenuto dalla Lazio contro il Salisburgo. Un risultato importante, ma che richiama la Lazio alla concentrazione e alla determinazione per evitare possibili scivoloni negli ultimi 90′ minuti di gioco. In palio c’è la semifinale di Europa League. Dopo un primo tempo a reti bianche è la squadra biancoceleste a sbloccare il risultato con un gran gol di Ciro Immobile che piazza il pallone all’incrocio dei pali, ma la squadra non ha neanche il tempo di festeggiare che i padroni di casa tornano in parità grazie a un pizzico di fortuna dato che Strakosha non può nulla sulla deviazione di Felipe Luiz sul tiro di Dabbur. Poi i biancocelesti si vedono annullato il raddoppio di Immobile, si salvano con il palo colpito dal Salisburgo e sprecano un’occasione d’oro con Luis Alberto, che fallisce a tu per tu con il portiere avversario dopo il grande contropiede iniziato da Felipe Anderson. E la beffa è dietro l’angolo perché sei minuti di follia da parte dei biancolesti portano la squadra austriaca dal gol del pareggio al gol del 4-1.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here