Formula E, il piano viabilità elaborato da Roma Servizi per la Mobilità anche grazie al Big Data di Infoblu

In occasione dell’E-Prix di Formula E del prossimo 14 aprile, all’Eur, Roma Servizi per la Mobilità ha realizzato il piano della viabilità per regolare l’afflusso e il deflusso dal circuito e decongestionare la circolazione stradale durante l’allestimento e lo smontaggio delle strutture. I flussi di traffico della zona sono stati studiati, e saranno continuamente controllati, grazie ai sistemi Its (Intelligent Transport System) tra i quali figura il “Big Data” di Infoblu.
Roma Servizi per la Mobilità -che già da un anno sta testando la piattaforma a “sensori mobili” di Infoblu nella Capitale- ha attivato un monitoraggio specifico, su alcuni intinerari, per realizzare un piano che riduca al minimo i disagi per chi dovrà muoversi da o verso l’Eur.
“I dati monitorati in tempo reale, unitamente all’utilizzo dei modelli di simulazione che usiamo nella nostra azienda – afferma l’ing. Stefano Brinchi, Presidente e Amministratore Delegato di Roma Servizi per la Mobilità- hanno permesso di studiare un piano di mobilità che possa far coesistere le tante realtà produttive, direzionali ma anche residenziali che insistono nella zona dell’EUR.

Lo studio ha riguardato sia la rete stradale sia le linee del trasporto pubblico, prevedendo per le giornate dellla Formula E una loro intensificazione proprio per agevolare gli spostamenti da e per la zona dell’EUR. Roma Servizi per la Mobilità utilizza le preziose informazioni fornite dai veicoli proprio per calibrare costantemente i modelli di simulazione e per verificare in tempo reale lo stato della rete viaria”.
“L’utilizzo dei Big Data a supporto della Mobilità – afferma l’ing.Pressi, Ad di Infoblu – per noi è una realtà in essere da molti anni. Abbiamo iniziato ad investire sulla raccolta di dati anonimi per studiare gli spostamenti in tempo reale delle auto, dei taxi, dei camion, e offrire servizi di infomobilità sempre più precisi e affidabili. Anche le amministrazioni stanno iniziando un cammino di innovazione verso l’uso dei dati che porterà notevoli risultati e risparmi per i cittadini”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here