Colli Albani: eseguite tre ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di giovani rom

In quattro giorni avevano perpetrato due furti in un condominio di via Menghini. Il primo, all’interno di un appartamento: un ragazzo e una ragazza erano riusciti ad entrare e a rubare numerosi gioielli. E’ stata la vicina ad incontrare i ladri mentre uscivano dalla casa appena svaligiata: grazie al riconoscimento fotografico la vittima li ha identificati. Il secondo furto, consumato dentro la guardiola dello stesso stabile: grazie al sistema di videosorveglianza, è stato possibile vedere due ragazze introdursi all’interno mentre un terzo uomo faceva il “palo”. Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato ”Appio Nuovo”, diretto da Pamela De Giorgi, dopo accurate indagini, sono riusciti ad identificare i tre malviventi.
J.R., J.V e J.W. 16enni originari dell’est Europa, malgrado la loro giovane età, avevano alle spalle un vero e proprio curriculum da criminali viste le numerose denunce a carico. Più volte sottoposti a misure cautelari, sistematicamente se ne sottraevano: pertanto per i tre è scattata la misure della custodia cautelare in carcere e dovranno rispondere di furto aggravato con la recidiva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here