Lago di Bracciano, Ecoitaliasolidale: “Noi tra i primi a difendere ecosistema”

In una nota congiunta Piergiorgio Benvenuti e Vanda Soriente, rispettivamente Presidente e Responsabile per il Lazio del Movimento Ecologista ECOITALIASOLIDALE, hanno commentato la decisione del Tribunale di respingere il ricorso di Acea, che richiedeva di sospendere il divieto di captazioni d’acqua da Bracciano.

“Siamo estremamente soddisfatti, perché siamo stati – come Ecoitaliasolidale – fra i primi e con decisione a difendere l’ecosistema del Lago di Bracciano e questa è una vittoria per chi crede veramente alla difesa dell’ambiente e per tutti i cittadini. Dalle manifestazione al lago dello scorso anno, allo sciopero della sete che ha iniziato il Presidente del nostro Movimento Benvenuti per oltre 5 giorni e che hanno a staffetta realizzato tutti i massimi esponenti di Ecoitaliasolidale, sino alla meritata sconfitta della linea di Acea e del Campidoglio con la decisione del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche di intimare lo stop ai prelievi dal lago di Bracciano”.

E la nota prosegue:

“La decisione dimostra ancora una volta l’insensibilità della politica rispetto alle tematiche ambientali e di difesa del territorio, e lo stop è dovuto arrivare ancora una volta da un Tribunale. Ora chiediamo un ulteriore passo da parte di chi si manifesta a favore dell’acqua pubblica e di fatto chiedendo i “nasoni” a Roma, ancora non completamente ripristinati, ha realizzato un comportamento inutile per l’emergenza idrica, mentre ha incrementato l’utilizzo delle bottiglie in plastica nella Capitale. Proseguiremo a difendere il magnifico Lago di Bracciano con una vittoria in più rispetto all’arroganza di chi voleva proseguire a effettuare interventi dannosi all’ambiente”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here