Pigneto, bilancio dei controlli estivi della polizia

Nel corso dei mesi estivi sono stati intensificati senza sosta i servizi straordinari volti al contrasto dell’illegalità e del traffico di sostanze stupefacenti nel quartiere Pigneto soprattutto della c.d.“isola pedonale” da parte degli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Porta Maggiore.

L’attività svolta, grazie anche alla collaborazione dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e dei Reparti Prevenzione Crimine ha consentito di conseguire i seguenti risultati:

·     n. 24 persone tratte in arresto per aver commesso reati contro la persona, il patrimonio e la normativa che disciplina l’uso delle sostanze stupefacenti;

·     n. 32 persone indagate in stato di libertà per aver commesso reati contro la persona, il

patrimonio, la normativa sulle armi e la normativa regolamentata dal testo Unico dell’Immigrazione.

·     n. 5 persone  segnalate all’Autorità amministrativa quali assuntori di sostanze  stupefacenti,

·     n. 3302 persone identificate;

·     n. 879 persone straniere controllate;

·     n. 158 posti di controllo effettuati;

·     n. 11 documenti ritirati a seguito di violazioni al codice della strada;

·     n. 59 contravvenzioni al codice della strada elevate;

·     n. 4557 veicoli controllati

·     n. 20 veicoli sottoposti a sequestro amministrativo

·     14 veicolo rubati rinvenuti e restituiti ai legittimi proprietari;

·     n. 5 armi sequestrate;

·     705 grammi di sostanza stupefacente sottoposte a sequestro;

·     n. 32 perquisizioni effettuate;

·      n. 68 persone sottoposte a misure di prevenzione controllate;

·     n. 31 esercizi pubblici controllati;

·     n. 3 attività a chiusura commerciali sottoposte per gravi carenze igieniche, euro 56843,00 di sanzioni amministrative elevate nei confronti degli esercizi commerciali controllati per violazione al commercio, all’igiene sanitaria e il lavoro nero;

·     n. 1 proposta di chiusura per motivi di ordine pubblico, ex art 100 T.U.L.P.S. di un esercizio commerciale adibito alla somministrazione di alimenti e bevande.

Mirate ispezioni sono state svolte presso gli esercizi e locali pubblici al fine di controllare la vendita e la somministrazione di alimenti e bevande, oltre alla verifica del rispetto delle ordinanze anti alcool e delle fasce orarie cui è soggetto il funzionamento degli apparecchi da giochi elettronici con vincita in denaro , su conforme disciplina stabilita dal Sindaco di Roma, coadiuvate anche da Ispettori della A.S.L. Roma 2 e da personale della Polizia locale Roma Capitale.

In particolare in un esercizio sono state riscontrate gravi irregolarità dal punto di vista igienico – sanitario, fra cui la presenza della carcassa di un roditore e di chiusini fognari aperti, che hanno reso necessario disporne la chiusura da parte di personale ispettivo dell’Asl.

Infine sono stati controllati alcuni cittadini stranieri di origine nord africana trovati in possesso di fine dosi di droga nel tentativo di “truffare” sprovvedute persone dedite all’uso di sostanze stupefacenti, sicuri del loro silenzio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here