Alessia furiosa tra le lacrime lascia lo studio – Uomini e Donne 27 gennaio


Roma, 27 gennaio – Assistiamo oggi all’uscita di scena della bella Alessia Cammarota, corteggiatrice del siciliano Aldo. Ma per quale motivo, Alessia piangendo furiosa lascia lo studio di Uomini e Donne, lo scopriremo più avanti…

La trasmissione inizia, riprendendo dall’uscita di scena della puntata scorsa di Emanuele e Flavia. Tornati al presente, Flavia con la voce rotta dal pianto, caccia Tommaso. Continua dandogli del cretino, evidentemente lei non gli piace abbastanza dato che non ha avuto voglia di vederla. Gli chiede spiegazioni quindi sulla propria permanenza in studio. Tommaso le risponde che voleva voleva vedere una reazione, per questo motivo ha deciso di non portarla fuori. Flavia esasperata, chiede quale reazione pretenda di vedere ancora, dopo 4 mesi che continua tirare la corda. Lui la riporta in studio e le chiede di ballare, ma lei si rifiuta. Germana pensa, che finora Tommaso non aveva avuto un metro di paragone tra Flavia e qualche altra ragazza, perché non essendo interessato a nessuna tranne lei. Mentre adesso che è arrivata Germana si vedono le vere reazioni. Flavia le dice di non fare la vittima, quando è stata lei la prima ad attaccare le altre. Germana le risponde di pensare al suo percorso, che lei pensa al proprio. Vediamo l’esterna di Aldo con Irene. Lui le chiede se si è dichiarata solo perché è stato sempre carino e non l’ha mai attaccata. Irene risponde che l’ha fatto per tanti motivi ma non per quello. Continua poi riferendosi al bacio di Aldo con Alessia, che le sembrava più sentito del loro. Aldo le risponde che semplicemente l’ha baciata, perché era stato bene e di non sottovalutarsi. Si baciano. Rientrati in studio,  Alessia con gli occhi pieni di lacrime, gli suggerisce di stringere i tempi e di portarsela a casa se gli piace Irene. Esterna di Alessia che di fronte alla fontana di Trevi, invita Aldo ad esprimere un desiderio. Lei si sente ferita, perché Aldo ha difeso a spada tratta Irene. Lui è convinto che Alessia ha preso il loro bacio come una sicurezza. A quel punto lei scoppia davvero a piangere e con rabbia si rivolge ad Aldo. Gli dice che lui è certo lei si senta talmente sicura, da credere di uscire con lui da Uomini e Donne, mentre invece crede di prendere una tranvata pazzesca. Decide di andarsene, Aldo la ferma per chiederle quale fosse il desiderio da lei espresso, lanciando la moneta, ma lei lo manda a quel paese e se ne va. Torniamo in studio con Alessia che lo accusa di trattarla sempre malissimo. Irene le rinfaccia di piangere continuamente allora arrabbiata come non mai, lascia lo studio. Flavia dubita di piacere davvero a Tommaso e crede che la voglia portare al punto di dirgli di no, se costretto a sceglierla. Gianni pensa che Tommaso non sia veramente attratto da Flavia. Aldo voleva delle spiegazioni da parte di Alessia, ma non le ha avute perché scappa sempre. Anna dichiara di non sentirsi bene fisicamente e Tina ribatte subito, che il suo malessere è dovuto all’assenza di Emanuele. Marco la accusa di essere pesante e lei in modo offensivo, gli risponde che se si fosse sposata con lui, arrivata a casa si sarebbe suicidata. Alfonso prende subito le difese di Marco e dice che una persona educata come lui non è apprezzata, ma solo i buffoni vengono applauditi. Maria De Filippi chiede a Marco cosa ne pensa della decisione di Emanuele, lui le risponde che ognuno è libero di fare le proprie scelte e che pensa al proprio percorso. Aggiunge inoltre che comunque è contento per l’assenza di Emanuele, perché potrebbe essere meglio per lui.  Rientra Alessia momentaneamente, perché Aldo vuole chiederle che importanza dia alla scelta. Per ripicca gli risponde che non gliene da nessuna, perché si è resa conto che non è l’uomo per lei e che non le interessa più. Saluta Maria De Filippi e mentre sta per uscire Aldo le chiede cosa abbia fatto per farle cambiare idea, gli risponde che non le piace più, trattenendo a stento le lacrime. Dietro le quinte da libero sfogo al pianto, alla rabbia e la frustrazione. Afferma che non vuole essere più umiliata ed è stanca di perdere tempo, perché non vuole un uomo che si comporta in questo modo. Al contrario di Aldo, lei non sta lì per perdere tempo e sentirsi dire di nuovo, come nel trono di Francesco, che hanno avuto un percorso perfetto, ma il cuore sta da un’altra parte. Aldo è convinto che tutto quello fatto da Alessia per lui, sia sminuito dal fatto che piange sempre. Per le prossime esterne, Aldo porta fuori Irene ed Emanuela. Tommaso porta Flavia, Germana e penserà ad un altra persona. Anna esce con Marco e Alberto. Dietro le quinte Flavia piange sconsolata, perché ha investito tanto in questo rapporto. A quel punto Tommaso chiede di vederla, le dice che non portarla fuori gli è servito, perché ha capito che gli è mancata. Flavia, gli chiede di dimostrarglielo come ha fatto lei finora. Tommaso la tranquillizza, dicendole che sbaglia a pensare voglia portarla ad un no, perché qualora non fosse convinto, può anche lasciare Uomini e Donne, senza scegliere nessuna. Flavia gli fa presente, che se continua a tenere questo comportamento, potrebbe perderla. Tommaso cercherà di recuperare e tenta di abbracciarla ma lei dapprima si rifiuta, poi si stringono affettuosamente.

Ad Anna viene mostrato lo sfogo di Emanuele quando ha deciso di andarsene, si commuove e sorride alla visione. Dice che si sarebbe potuto comportare diversamente e che avrebbe dovuto dire: “voglio farti stare bene e farò di tutto per farlo” invece che “vado via perché non voglio farti stare male”. Anna continua affermando che Emanuele, doveva farle capire che ci teneva a lei. Le dispiace vederlo stare male, ma deve pensare  a se stessa. Anche i muri hanno capito quanto lui le piace e per questo non doveva andarsene. Anna è molto arrabbiata e vedere quel video le fa male, ma adesso deve essere Emanuele a fare qualcosa per lei.

Per sapere cos’altro accadrà, aspettiamo il prossimo appuntamento con Uomini e Donne il trono classico.

 


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here