Il Tredicesimo Apostolo: La Rivelazione – Tutto sulla Seconda puntata

Roma, 28 gennaio – La seconda puntata del  Tredicesimo Apostolo: La Rivelazione è andata in onda ieri sera su canale 5 ottenendo 3,9 milioni di spettatori ed il 15,28% di share. Ma vediamo nei dettagli cosa è successo in questi due nuovi episodi.

IL TREDICESIMO APOSTOLO – LA RIVELAZIONE: Episodio 3 – Tra la vita e la morte:

La miracolosa resurrezione di Gabriel, fa interrogare il direttorio sulla portata dei poteri del sacerdote e questo gli crea non pochi problemi. Ci sono elementi che approfittano della situazione, per metterlo in cattiva luce agli occhi di tutti gli altri. Parliamo di monsignor Castello, che in qualche modo è collegato a Serventi. La commissione medica incaricata di far luce sulla morte di Gabriel, rimasto senza vita addirittura per 7 ore, non riesce a trovare una valida spiegazione scientifica per l’accaduto. Riferisce al sacerdote, che la soluzione trova risposta più nel suo campo, che in quello medico. I medici quindi si espongono, definendolo a tutti gli effetti un miracolo. Il suo ritorno alla vita rinsalda ulteriormente il rapporto con Claudia. Quest’ultima dopo aver  confessato la propria paura di perderlo, racconta a Gabriel della misteriosa visita di Clara Antinori, ricevuta poco prima del suo ferimento e di quanto le abbia detto per metterla in guardia.

Nel frattempo Gabriel e Claudia, indagano insieme per risolvere il mistero dell’apparizione di Carlo, un ragazzo appartenente alla comunità ebraica, in coma irreversibile da 5 anni a causa di un incidente stradale. La prima apparizione avviene in una fotografia, ma solo Rachele la madre del ragazzo e Gabriel riescono a vederla. In seguito continua a comparire a casa e oltre loro due, anche Emanuele il padre, lo vede e riesce addirittura anche a toccarlo. Queste apparizioni arrivano in corrispondenza a degli attacchi tipo epilettici che Carlo ha in ospedale. Claudia a differenza di Gabriel, da ovviamente una lettura razionale a quanto accade, è convinta si tratti di un problema psicologico dei genitori, che hanno condizionato anche il sacerdote. Ma quando la psicologa indaga più a fondo sul passato del ragazzo, vengono alla luce dettagli molto interessanti. Carlo aveva un gemello Matteo, ma alla nascita entrambi avevano problemi di salute. Carlo cardiaci mentre Matteo respiratori. Era possibile salvarne uno solo o perderli entrambi, così Il medico insieme ai genitori, decisero di trapiantare il cuore di Matteo a Carlo e così salvargli la vita. Vivono quindi nel perenne senso di colpa e questo potrebbe essergli letale. Gabriel inizia a capire di cosa si tratta realmente e scarta dunque l’ipotesi di bilocazione o di un Fantasma. Ma per essere certo ha bisogno della consulenza di qualcuno più preparato nell’argomento, si rivolge a Elias capo della chiesa ebraica. Secondo Gabriel si tratterebbe di una leggenda della religione ebraica, una figura alimentata appunto dai sensi di colpa. Grazie all’aiuto tempestivo di Claudia e Gabriel, le apparizioni terminano e Carlo si risveglia dal coma, pur non ricordando nulla della sua vita passata. Gabriel confida alla psicologa il suo incubo ricorrente, dove incontra la parte più oscura di se stesso. Lei lo invita a non dare forza alle proprie paure, perché è così che le rende reali. Serventi nel frattempo con l’aiuto di Jacopo, lancia un messaggio molto forte. L’uccisione di monsignor Castello che cade dalle scale, immaginando di essere inseguito da un invasione di tarantole, create dai poteri di Jacopo. Gabriel e Isaia si rendono conto che dietro alla morte del membro del direttorio, c’è Serventi e per questo  bisogna stare in guardia.

IL TREDICESIMO APOSTOLO – LA RIVELAZIONE: Episodio 4 – La casa del diavolo:

Mentre padre Alonso con l’aiuto del monaco Vargas, prosegue le sue indagini su Serventi. Gabriel e Isaia si recano in un paesino di nome Tre fontane, dove si è verificato un gravissimo caso di possessione demoniaca. Gravissimo perché accaduto all’interno della chiesa durante la messa. Chiesa ora  inaccessibile, perché la porta è stata segnata dal marchio di Lucifero. Isaia si rende subito conto della gravità del caso. E quando uno dei soggetti posseduti dal demonio,  fa il nome di un certo Samuele, capisce si tratta di padre Samuele Costa, grande esorcista, suo maestro e originario del paesino. Gabriel parte quindi alla ricerca di padre Samuele. Scopre però da Alonso, che l’esorcista si è ritirato dopo un esperienza tremenda, che l’ha segnato anche fisicamente. I due sacerdoti vanno a trovarlo e nonostante le resistenze iniziali, decide di seguire Gabriel. Gli confida inoltre, che il demone in questione, è una sua vecchia conoscenza, il cui vero nome è Baal il signore delle mosche. Mentre i due si mettono in viaggio, Isaia è costretto a fronteggiare gli attacchi del maligno e delle sue legioni contro l’intera popolazione. Giunti in paese, padre Samuele e padre Gabriel si accorgono di essere stati seguiti da Rebecca. Gabriel si arrabbia molto, ma è costretto a farla rimanere perché sarebbe troppo rischioso farla tornare indietro da sola. La lotta contro il maligno si rivela durissima e porterà alla morte di padre Samuele. E’ Gabriel che riesce a cacciare il demone, urlandogli semplicemente di andar via. Ma Baal prima di farlo, rivela a Gabriel, che riesce a sentire quanto lui sia potente. Il sacerdote è sempre più spaventato dai propri poteri. Mentre Rebecca nascosta, osserva tutta la scena e ne resta profondamente colpita. Intanto Claudia indaga sul passato della madre di Gabriel, scopre così che da giovanissima era già stata sposata. Va a trovare il primo marito e viene a conoscenza del fatto che Clara, affetta da gravi problemi psicologici, era stata rinchiusa in una casa di cura, dove in seguito era morta. La psicologa decide di approfondire la cosa e va in esplorazione  dalla struttura medica, ormai abbandonata. Jacopo la segue. Mentre Gabriel è sempre più provato dal non sapere chi o cosa sia realmente, scopriamo che Rebecca  è una spia di Serventi.

il tredicesimo apostolo- la voce del diavolo

L’appuntamento con il Tredicesimo Apostolo: La Rivelazione è per lunedì 3 febbraio alle ore 21.10 su canale 5, con i 2 nuovi episodi: “Finchè morte non vi separi” e “Legame paranormale”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here