Montecitorio, minaccia di darsi fuoco contro il degrado delle carceri


Roma, 30 gennaio- Protesta choc a Montecitorio, due persone hanno montato un prefabbricato in legno e dall’interno hanno minacciato di darsi fuoco. La polizia e la Digos sono intervenuti intorno alle 5, appena arrivato l’ allarme della presenza di due persone, cosparse di benzina, che minacciavano di darsi alle fiamme per protestare contro le situazioni disastrose e umilianti delle carceri italiane. Appena convinti i due a desistere dall’intento suicida e dimostrativo, la polizia ha abbattuto il prefabbricato, di due metri per due, che simulava proprio la mancanza di spazio vitale dei detenuti. I due manifestanti sono stati condotti al commissariato Trevi e potrebbero essere denunciati per manifestazione non autorizzata e procurato allarme.

di Elisa Bianchini


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here