Stadi del Comune a prezzi stracciati: un’importante novità


21 Gennaio, Roma – Pubblichiamo il comunicato stampa di Angelo Diario in merito alla situazione degli stadi comunali a prezzi stracciati.
“Dopo la nostra richiesta di accesso agli atti e la seguente pubblicazione dei contratti di concessione degli stadi di atletica di proprietà di Roma Capitale, abbiamo richiesto una commissione congiunta con la Commissione Sport; a questo punto, l’Assessorato ci ha chiesto di attendere, dato che sta ultimando un nuovo schema di contratto con gli impianti sportivi.

Siamo contenti che la pressione esercitata dai nostri atti ma soprattutto dai cittadini attivi abbia portato la Giunta ad una sensibilizzazione sul tema, ci auguriamo tuttavia che questo schema non venga affrontato solo in termini meramente economici ma con un’azione ragionata e articolata.

Ad esempio, dovremmo chiederci:

  • è meglio alzare il canone di concessione oppure abbassare le tariffe d’ingresso?
  • la Fidal ha il diritto di applicare tariffe così elevate e differenziate tra tesserati e non tesserati Fidal?
  • il Comune e i cittadini hanno subito un danno economico nel corso di questi anni?
  • i servizi offerti sono adeguati alle reali esigenze dei frequentatori?
  • lo stato attuale delle strutture, è migliore, uguale o peggiore, rispetto al momento dell’assegnazione? Chi ha in carico l’onere della manutenzione straordinaria?
  • chi sono gli addetti agli impianti?
  • la direzione tecnica e la direzione commerciale sono adeguate?
  • le società sportive, le associazioni, i loro dirigenti, tecnici e atleti, sono stati coinvolti e interpellati?

Restiamo in attesa di maggiori informazioni e del nuovo schema da parte dell’Assessorato. In caso contrario, e qualora la soluzione prospettata non fosse adeguata, ci attiveremo per convocare una riunione aperta per discutere del tema ed individuare le soluzioni migliori per i cittadini, affinché possa raggiungersi realmente una promozione del benessere di cittadini e una maggior tutela delle casse del Comune.

Per maggiori ingormazioni: Angelo Diario


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here